Home Spettacolo Musica

Wind Musica Awards 2010: Biagio Antonacci con “Inaspettata” al fianco di Leona Lewis

CONDIVIDI
Cover "Inaspettata"

E’ stato uno dei protagonisti assoluti dei “Wind Music Awards 2010” su Italia Uno e, ieri sera, il programma condotto da Paola Perego ha dato la buonanotte ai telespettatori mandando in onda il videoclip del suo nuovo singolo, che dà anche il titolo all’album, “Inaspettata”.

Biagio Antonacci: stessa voce calda, stessa musica che ti entra dentro, stessa padronanza di una delle colonne portanti del panorama musicale italiano che dopo anni di onorata carriera è sempre più amato e sempre più in grado di riempire gli stadi (San Siro compreso) e di balzare in vetta alle classifiche non appena crea un nuovo disco.

E ovviamente la storia si è ripetuta con “Inaspettata”. La title-track ha, però, una novità: Biagio abbina la sua voce a quella di una star inglese, Leona Lewis, giovanissima cantante trionfatrice della versione oltremanica di “X Factor”.

I due si sono incontrati in un loft londinese per girare il video diretto da Gaetano Morbioli e prodotto dalla Run Multimedia: immagini semplici che danno spazio soprattutto alla musica.

In un’intervista a Tgcom di qualche mese fa, a proposito del brano in questione e della collaborazione con Leona, il cantante aveva detto: “E’ stata la Sony a mettermi in contatto con lei”. E ha aggiunto: “Abbiamo comunicato in videoconferenza (…) Leona ha preso in mano il testo e riscritto la sua parte in inglese, è stata fenomenale! Nel giro di una settimana lei da Los Angeles e io dall’Italia, abbiamo confezionato la canzone”.

Adesso, è venuto però il momento di incontrarsi fisicamente per poter girare il videoclip: “Leona Lewis è stata per me una grandissima e inaspettata sorpresa. E’ stato emozionante sentire un mio brano interpretato in una lingua diversa dall’italiano – si legge sempre su Tgcom – perché ha rafforzato la convinzione che la musica non ha confini. Leona Lewis con il suo incredibile talento mi ha accompagnato in questo brano caricandomi con la sua non comune energia”.

Antonella Gullotti

Comments are closed.