Lutto in casa Mandela

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:39

Nelson Mandela non sarà presente alla cerimonia inaugurale del Mondiale sudafricano. Il grande leader politico non assisterà al match che segnerà l’avvio ufficiale della Coppa del Mondo a Johannesburg, a seguito della morte di una bisnipote, Zenani Mandela, vittima di un incidente stradale la scorsa notte. La tredicenne stava rientrando a casa, dopo aver assistito al concerto all’Orlando Stadium di Soweto per le celebrazioni del Mondiale. La giovane era in auto con Winnie Madizikela, l’ex moglie del premio Nobel per la pace. La donna è stata ricoverata in una clinica in stato di shock. Alla guida un membro della famiglia che è stato arrestato. La macchina dopo una brusca frenata si sarebbe ribaltata.

E’ una giornata di grande festa oggi in Sudafrica e in tutto il continente per il match inaugurale della Coppa del Mondo. Ma il grave lutto che ha colpito la famiglia Mandela ha gettato un’ombra di tristezza sull’evento calcistico.

Poco dopo la diffusione della terribile notizia da parte dei media, la Fondazione Mandela ha annunciato che l‘eroe della lotta anti-apartheid non avrebbe assistito alla cerimonia inaugurale al Soccer Stadium di Johannesburg. “Nelson Mandela ha appreso questa mattina della tragica morte in un incidente della bisnipote, Zenani Mandela, di 13 anni. Sarebbe inopportuno in queste circostanze che assista personalmente alle celebrazioni per l’apertura della Coppa del mondo”, ha dichiarato la Fondazione in un comunicato. “Siamo convinti che i sudafricani e la gente nel mondo intero saranno accanto a Mandela e alla sua famiglia in questa tragedia”, aggiunge l’istituto. “Continuiamo a credere che la Coppa del mondo è un momento storico per il Sudafrica e il continente”, prosegue la Fondazione.

Nonostante la fragile salute, compirà 92 anni a breve, Mandela aveva promesso di essere presente in tribuna per la cerimonia. Ma quanto accaduto ha provocato un obbligato cambio di programma.

Joseph Blatter, presidente della Fifa, attraverso una lettera ha manifestato il proprio cordoglio per la morte di Zenani Mandela:  “Non trovo le parole per esprimere il mio dolore. L’intera famiglia del calcio soffre con te e con la tua famiglia”, mostrandosi profondamente toccato da una simile tragedia.

Sabrina Ferrante

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!