Maturità 2010. Il 22 giugno si avvicina per 500 mila studenti

In molti calendari delle famiglie italiane oggi ci sarà -12.  E si, perchè quando un figlio arriva agli esami di maturità non è solo lui che affronta l’ansia, la paura e l’angoscia per le prove. Ma è tutta la famiglia a subire lo stress.
Per essere ammessi agli esami di Stato 2010, quest’anno sono state introdotte delle novità. Il panico ha subito raggiunto i 500 mila studenti che a maggio hanno saputo che per accedere agli esami bisogna avere la sufficienza in tutte le materie, condotta compresa. Ma è stato il ministro Gelmini ha rassicurare gli studenti “È chiaro che l’applicazione delle nuove regole deve essere accompagnata dal buon senso dei docenti e dunque con un solo cinque non si boccia nessuno”.
Ma vediamo il calendario di questa Maturità 2010.
Lunedì 21 giugno alle 8.30 ci sarà la riunione preliminare della commissione d’esame, composta da un presidente e tre docenti esterni più tre insegnanti interni, scelti nelle scorse settimane direttamente dai consigli di classe. Una commissione mista che varierà da scuola a scuola.
Il 22 giugno si svolgerà la prova d’italiano. Mercoledì 23 sempre alle 8.30, sarà eseguita la seconda verifica scritta, e quest’anno non ci sono state sorprese a riguardo: greco al liceo classico, matematica al liceo scientifico, lingua straniera al liceo linguistico.
Un’altra novità di quest’anno riguarda la terza prova, che non sarà spezzata dal week end ma sarà venerdì 25 giugno.
Nei licei con sezioni a opzione internazionale, nei licei classici europei e in alcuni indirizzi linguistici è prevista anche una quarta prova scritta, che si svolgerà lunedì 28 giugno in tutta Italia.
Non cambia, invece, il divieto imposto dalle scuole. Nessun cellulare, palmare, pc portatile o dispositivo che può avere un collegamento con l’esterno o con internet. Il prezzo da pagare se si viene scoperti con qualche oggetto elettronico è molto alto: l’esclusione da tutte le prove di maturità.

Daniela Ciranni