Mondiali Sudafrica, Francia e Inghilterra: false partenze e malumori interni

Franz Beckenbauer ha criticato aspramente l'Inghilterra di Capello

Che sia un mondiale insolito, si era capito. Pochi gol, poche emozioni e ancora nessuna grande squadra ha convinto pienamente. Le uniche grandi che hanno vinto, sono state promosse con riserva. L’Argentina ha dovuto faticare contro un’abbordabile Nigeria e con il parco attaccanti che si ritrova, è servita un’incursione di un difensore per ottenere i tre punti. L’Olanda dai mirabolanti centrocampisti offensivi è stata “aiutata” da uno sfortunato autogol e da un raddoppio fortuito (il gol di Kuyt ndr) e la Germania ha fatto vedere si belle cose, ma il secondo tempo non è da prendere in considerazione a causa di un avversario che ha giocato per soli ’45 minuti.

Altro discorso invece per le altre grandi, Italia esclusa, che non sono riuscite a vincere all’esordio: Francia e Inghilterra. Contro i britannici si è scagliato nientemeno che il kaiser Franz Beckenbauer, campione del mondo con la Germania nel ’74 da giocatore e nel ’90 da allenatore. <<L’Inghilterra sembra essere tornata ai tempi in cui si lanciava il pallone e si pedalava. Si è visto ben poco calcio contro gli Stati Uniti e Capello non credo che possa cambiare le cose>>. Così, oltre ai terribili tabloid d’oltremanica, le critiche arrivano anche dai diretti avversari. Altra gatta mediatica da pelare per don Fabio che, tra le altre cose, rischia di perdere Ledley King per il resto della competizione, a causa di un problema all’inguine.

Per quanto riguarda la sponda francese, Domenech sarà costretto a cambiare in vista della seconda gara dei galletti. Contro il Messico, infatti, Gourcouff sembra che sia stato bocciato dal suo allenatore e pare che la sua intesa con i compagni di reparto non sia esattamente “amichevole”. Ecco perchè Malouda potrebbe trovare spazio nell’11 titolare contro i centroamericani. Anche Thierry Henry dovrebbe partire dall’inizio. Rimane il dubbio per William Gallas alle prese con delle noie al polpaccio sinistro. Pronto Squillaci in caso di forfait. Tra false partenze e malumori interni, le grandi provano a fare le grandi e il mondiale sudafricano ne risente in quanto a spettacolo e gol. Spagna e Brasile proveranno ad invertire il trend.

Giuseppe Greco