Waka Waka: Shakira accusata di plagio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:38

Un po’ per il fascino dei Mondiali, un po’ per il ritmo ed un po’ per il motivetto orecchiabile, Waka Waka (This Time for africa) in pochi giorni si è candidato a diventare il tormentone per questa estate. Il brano cantato da Shakira, inno ufficiale dei Mondiali di Calcio Sudafrica 2010, è entrato velocemente nella testa di tutti ed ora perciò forse qualcuno può rimanere deluso nell’apprendere che si tratta di un pezzo ispirato ad un’altra canzone. Plagio? No, non si può parlare di questo. Waka Waka è infatti liberamente ispirata per la musica e per il testo ad un pezzo popolare originario del Camerun intitolato Tsamina Mina Zangalewa, che nel 1986 una band nomade chiamata Golden Sounds fece girare per tutto il continente per rendere omaggio ai soldati coloured della Seconda Guerra Mondiale.

E’ nato però un caso. A parlare di plagio non sono stati i Golden Sounds, ma Wilfrido Vargas, autore del testo di un precedente riadattamento del brano intitolato El negro no puede e cantato dalle Las Chicas del Can, un gruppo di ragazze di Santo Domingo. Tsamina Mina Zangalewa, grazie al suo grande successo, è stato infatti conosciuto non solo in Africa ma anche in Sud America, specie in Colombia che guarda un po’ è la patria di Shakira. Qui la canzone è stata conosciuta con il titolo The military ma il senso è sempre lo stesso. Un brano che sprona a non mollare mai e che sembra sia anche stato adottato dai militari e dai gruppi scout come incitamento. Shakira quindi lo avrebbe adattato alla realtà sportiva, in particolare a quella calcistica, rifacendosi in particolar modo alla versione pop  del 1982 delle Las Chicas del Can.

Ecco il testo della versione originale del Camerun:

È arrivato il momento
Cadono i muri
Si inizia
L’unica battaglia giusta
Il colpo non fa male
non esiste la paura
togliti la polvere da dosso
mettiti in piedi
e torna nell’arena
E la pressione
Che senti
Ha fiducia in te
La tua gente!
Ora andiamo
La fortuna ti accompagna
tsamina mina Zangaléwa
perché questa è l’Africa
Tsamina mina ¡eh! ¡eh!
waka waka ¡eh! ¡eh!
tsamina mina Zangaléwa
perché questa è l’Africa
Ascolta il tuo dio e
Non sarai solo
Arrivi qui
Per brillare
Hai tutto
L’ora si avvicina
È il momento
Vincerai
Ogni battaglia
Ho il presentimento
Bisogna iniziare
Da zero
Per toccare
Il cielo
Ora andiamo tutti
E andiamo tutti per loro
Tsamina mina Zangaléwa
Perché questa è l’Africa
Tsamina mina ¡eh! ¡eh!
waka waka ¡eh! ¡eh!
tsamina mina Zangaléwa
perché questa è l’Africa.
Tsamina mina ¡eh! ¡eh!
waka waka ¡eh! ¡eh!

Andrea Camillo