A Roma la I Conferenza Europea che si occupa della salute dei giovani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:19

Si è tenuta a Roma la I Conferenza Europea sulla Salute ed il Benessere dei Giovani, voluta dal ministro della Gioventù Giorgia Meloni che come madrina della manifestazione ha presentato i temi di discussione incentrati soprattutto sulle malattie sessualmente trasmesse e sull’installazione di distributori di condom nelle scuole.

Il ministro Meloni dichiara che il problema non sembra essere la distribuzione dei preservativi a scuola, ma piuttosto l’idea che questa decisione possa essere  l’unica risposta alla lotta contro le malattie a trasmissione sessuale e principalmente contro l’Aids. Il ministro è convinto che alla base di un reale contrasto a queste malattie sempre più diffuse tra i giovani, che di malavoglia indossano il condom, ci debba essere informazione, educazione e formazione.

A questa prima conferenza Europea interamente dedicata ai problemi dei più giovani, che ha ricevuto anche i complimenti della Commissione Europea, ha partecipato inoltre il ministro della Salute Ferruccio Fazio, che nel suo intervento ha evidenziato le percentuali di infezione tra i giovani circa le malattie sessualmente trasmesse, insistendo soprattutto sulle cifre che riguardano il contagio Hiv.

Il ministro Fazio parla di una malattia strisciante, i cui rimedi non possono essere altro che “i test, i rapporti protetti, ma soprattutto una riduzione della promiscuità sessuale”.

Amplia il discorso introducendo malattie come anoressia e bulimia, il ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna, sottolineando la necessità di poter guarire solo attraverso l’aiuto di un medico specializzato, accenna inoltre al problema stalking, affermando che la nuova legge in vigore ha “migliorato la vita a 5 mila persone”.

Il ministro delle Politiche Europee Andrea Ronchi, anch’egli intervenuto alla Conferenza è convinto inoltre che ci sia una forte necessità di tornare ai valori, e soprattutto ad una scuola che sia in grado di fornire sistemi di valori. “Altrimenti non c’è futuro”.

Giulia Di Trinca

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!