Lady Gaga è armata… sulla copertina di Rolling Stone

Una vera macchina da guerra. Un carro armato che travolge tutto quello che le capita attorno e che difficilmente viene colpito. La Pop Star più in voga del momento si mostra con un look tutto aggressivo, pronto a intimorire ogni possibile detrattore. Quindi…ecco a voi Lady Gaga sulla copertina di Rolling Stone. Un’ immagine mozzafiato pronta a destare scalpori e clamori. La cantante si presenta in maniera più che esplosiva proprio come in ‘Alejandro’ il videoclip dell’omonimo ultimo singolo che ha fatto gridare, ai ben pensanti, accuse di blasfemia. Tutti gli altri non si meravigliano. Conoscono ormai la cantate e sanno benissimo che da lei possono aspettarsi qualunque cosa. La cantante, nel videoclip, spara a zero contro i mali del mondo. Che l’immagine voglia sottolineare la sua presa di posizione? O, evitando ogni cervellotica connessione, si deve parlare di una foto tributo alla copertina più famosa?

La rivista Rolling Sotne dedica all’erede di Madonna la copertina del mese di luglio. Il sito Gaga Daily la pubblica in esclusiva e l’immagine fa il giro del mondo. Lady Gaga si presenta in maniera molto provocante. Il suo fisico asciutto e mezzo nudo appare in tutta la sua totalità in quanto è coperta da un reggiseno e da un invisibile perizoma paragonabile di più a filo interdentale.  A conti fatti il reggiseno nemmeno si vede perché coperto da due fucili puntati in alto. Per i capelli? Vi è un nuovo cambio di look in quanto la foto mostra la cantate con un baschetto biondo.  La forma fisica risulta perfetta. Non si conosce se vi siano state correzioni al computer tramite Photoshop anche se si danno quasi per certe, ma le malelingue rendono noto che per girare i video al fianco di Byoncè, la pop star aveva ingaggiato un personal trainer molto cattivo in grado di farle perdere i rotolini di troppo e di poterla portare ad un buon livello di competizione contro la venere nera del canto.

Volendo approfondire il concetto espresso dalla copertina e analizzando  il contenuto della sua ultima fatica e le dichiarazioni rilasciate al giornale si può ipotizzare che Lady Gaga si sia armata proprio contro i mali del mondo. Dalla marea nera, disastro per il quale si annuncia molto preoccupata e pronta a fare qualunque cosa per migliorare la situazione, ai fatti di cronaca che coinvolgono i personaggi di chiesa. La provocazione potrebbe avere un buon fine. Giusto perché la musica non distragga dai problemi quotidiani ma porti ad una ulteriore riflessione. Forse non bisogna fermarsi alla lettura superficiale e gridare allo scandalo. Questa volta bisogna proprio andare oltre!

Alessandra Solmi