Stasera in tv: Adam Sandler in “Mr. Deeds”

Questa sera, alle ore 21:10, Italia 1 trasmetterà la pellicola “Mr. Deeds“. La commedia -anno 2002- è diretta da Steven Brill ed è interpretata da Adam Sandler, ormai re indiscusso della commedia demenziale, e Winona Rider (“Autumn in New York”, “Dracula di Bram Stoker”). Il lungometraggio è il remake di un classico di successo: “E’ arrivata la felicità” (1936) di Frank Capra.

Longfellow Deeds (Adam Sandler) è un incauto ragazzotto di provincia che ottiene in eredità il vastissimo patrimonio del defunto magnate Preston Blake. Ormai possessore di un’immensa fortuna, il ragazzo viene catapultato nell’alta società di New York. Ma qualcuno trama contro di lui per impossessarsi del malloppo e gli mette alle costole la tentatrice di turno…

Ormai è un dato di fatto che i remake dovrebbero essere evitati! (Quasi) mai all’altezza del film a cui si ispirano, sono spesso inutili e a tratti imbarazzanti. Brill ha deciso, poi, di confrontarsi con un capolavoro del passato: avrebbe almeno dovuto avere l’accortezza di trovare un cast di livello e di presentare una sceneggiatura per lo meno decente. Invece la pellicola finisce per essere una storia trita dai ritmi comatosi che ripropone gag viste e straviste. Neppure l’interpretazione di alcuni grandi del cinema riesce a risollevare la qualità del lungometraggio: Winona Rider appare qui poco più che un personaggio decorativo mentre Adam Sandler non fa altro che riproporre l’ormai suo topico personaggio del mite con tratti di ira. Unico momento spettacolare è la comparsa di John Tuturro nei panni di Emilio, il maggiordomo con grossi problemi nervosi.

Da evitare. Il film è solo per chi, amante della comicità del deja vue o magari di Winona Rider, riesce a sopportare 91 lenti minuti di situazioni stereotipate.

Valentina Carapella