Muore 91enne l’infermiera baciata a Times Square da un marinaio, involontaria icona della fine della Seconda Guerra Mondiale

È stata la involontaria protagonista di una foto che ha segnato la celebrazione di un evento epifanico: la fine della Seconda Guerra Mondiale! Ecco, l’infermiera che è stata ritratta, nel 1945 a Times Square, New York mentre veniva baciata da un marinaio statunitense è morta a 91 anni. La fotografia, nella quale Edith Shain appare vestita di bianco venne scattata da Alfred Eisenstaed il Giorno della Vittoria ed ha immortalato per sempre   un momento epico della storia degli Stati  Uniti  trasformandosi in una delle icone della celebrazione  della fine della guerra in tutto il mondo dopo che venne  pubblicata nella rivista ‘Life’.

L’identità del mirino che ancora non è stato chiarito lascia ancora un alone di mistero: infatti il nome della infermiera nella fotografia è rimasto  inedito fino alla  fine della decade degli anni ‘70, quando Shain scrisse al fotografo dicendo che era lei la donna  dell’immagine presa il 14  agosto ‘45

La fama è arrivata anche per Shain: infatti l’immagine ha segnato   la sua vita, trasformandosi in un richiamo estremamente forte per partecipare ad  eventi relazionati alla guerra, come offerte floreali, sfilate ed altri  atti  commemorativi.  In un comunicato Justin Decker il figlio della donna ha detto che: “Mia madre è sempre stata disposta ad accettare nuove sfide e la sua personale preoccupazione per i veterani della Seconda Guerra Mondiale  le ha dato l’energia per cercare di essere differente”. (Maria Luisa L. Fortuna)