Mondiali 2010, Paraguay-Nuova Zelanda 0-0: sudamericani primi, kiwi eliminati ma imbattuti

Il Paraguay, squadra che a sorpresa finisce prima nel girone F

Al Peter Mokaba Stadium di Polokwane finisce a reti bianche fra Paraguay e Nuova Zelanda, risultato che promuove, come da copione, i sudamericani come primi nel girone. La Nuova Zelanda è eliminata ma i kiwi possono essere soddisfatti per aver fatto un mondiale sorprendente concluso senza aver perso una partita.

PRIMO TEMPOIl primo quarto d’ora è mortifero e le due squadre non danno mai l’impressione di voler spingere. Il primo timido squillo è di Valdez che al 15′ va in percussione personale saltando tre uomini sulla sinistra ma poi, anzichè tirare da buona posizione, crossa al centro con l’azione che sfuma. Decisamente più pericolosa l’azione del 17′ con Caniza che calcia da fuori area sfiorando di poco la traversa. Dopo il clamoroso vantaggio della Slovacchia contro l’Italia, la partita scende ancora più di tono e l’unico che sembra vivo è sempre Caniza che al 28′ ci prova ancora da fuori non centrando, però, lo specchio della porta. Al 35′ ci prova Valdez dal limite ma la sua conclusione è centrale e Paston blocca senza problemi e dopo questo sussulto il primo tempo va in archivio senza reti.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia con gli stessi ventidue della prima frazione e al 48′ prova a farsi vedere per la prima volta nel match la Nuova Zelanda con il capitano Elliott il cui tiro è, però, fuori misura. Al 62′ arriva l’occasione più grossa di tutto il match: su azione da corner Da Silva svetta più in alto di tutti ma il suo colpo di testa è parato benissimo da Paston. Inizia la girandola di sostituzioni ma il livello del gioco rimane bassissimo per poi avere dei picchi con delle fiammate improvvise: al 75′ il Paraguay sfiora il vantaggio con Benitez che di destro impegna seriamente l’ottimo Paston prima che il neoentrato Barrios si divori il vantaggio ciccando il pallone sulla ribattuta del portiere neozelandese. La Nuova Zelanda non sembra credere alla possibilità di passare il turno, il Paraguay controlla e fino alla fine non succede più nulla. Termina con uno 0-0 incolore che, in virtù della clamorosa vittoria della Slovacchia contro l’Italia, promuove i sudamericani e la nazionale di Hamsik e soci.

TABELLINO PARAGUAY-NUOVA ZELANDA 0-0:

PARAGUAY (4-3-3): Villar; Caniza, J.C.Caceres, Da Silva, Morel; Vera, V.Caceres, Riveros; Santa Cruz, Cardozo (66’Barrios), Valdez (67′ Benitez). A disposizione: D.Barreto, Bobadilla, Bonet, Alcaraz, Veron, Torres, E.Barreto, Santana, Ortigoza, Benitez, Gamarra. Allenatore: Gerardo Martino

NUOVA ZELANDA (3-4-3): Paston; Smith, Reid, Nelsen; Lochead, Elliot, Vicelich, Bertos; Smeltz,  Fallon (69’Wood), Killen (79’Brockie). A disposizione: Moss, Bannatyne, Sigmund, Boyens, Brown, Barron, McGlinchey, Clapham, Mulligan, Christie. Allenatore: Riki Herbert.

AMMONITI: V.Caceres (P), Santa Cruz (P), Nelsen (N)

ESPULSI: Nessuno

ARBITRO: Nishimura (Giappone)

Francesco Maisano