Probabili formazioni Danimarca-Giappone: un pareggio basta per i nipponici, i danesi obbligati a vincere

il danese Soren Larsen

Mancano ormai poche ore alle ultime due partite del gruppo E.

 

 

Con l’ Olanda già qualificata, che anche suicidandosi non scenderebbe oltre il secondo posto, Danimarca-Giappone diventa la partita decisiva per il passaggio del turno di una delle due. Per raggiungere gli ottavi però mentre alla formazione asiatica basterebbe un pareggio, alla squadra danese serve assolutamente una vittoria.

DANIMARCA: il ct della Danimarca, Martin Olsen, ex membro della ‘Danish Dynamite’ vincitrice a sorpresa dell’Europeo ‘92, per agguantare la vittoria potrebbe nuovamente giocarsi la carta Tomasson.
L’esperto ex attaccante di Milan e Villareal è il candidato principe ad affiancare l’estrosa punta dell’Arsenal Bendtner(che continua ad essere attanagliato dagli acciacchi: potrebbe così essere impiegato Rommedahl come seconda punta con l’innesto di Kahlenberg sulla fascia), confermando l’assetto tattico rivelatosi vincente nella spettacolare partita con il Camerun. Olsen deve però fare a meno di Simon Kjaer, squalificato, pronto a rilevarlo il fiorentino Kroldrup.

(4-4-2): 1 Sorensen, 6 Jocobsen, 13 Kroldrup, 4 Agger, 15 S. Poulsen, 19 Rommedahl, 14 C. Poulsen, 8 Gronkjaer, 10 Jorgensen, 9 Tomasson, 11 Bendtner. A disposizione: 16 Andersen, 22 Christiansen, 5 Kvist, 23 Mtiliga, 7 Jensen, 12 Kahlenberg, 14 J. Poulsen, 17 Beckmann, 20 Enevoldsen, 21 Eriksen, 18 Larsen All. Olsen 


GIAPPONE: è atteso da un appuntamento con la storia: bissare la qualificazione agli ottavi raggiunta dalla squadra selezionata da Philippe Troussier nel 2002.

Il ct Okada per raggiungere questo obiettivo, tenendo conto che ai nipponici sia sufficiente un pari per passare il turno, è orientato a schierare i suoi con una sorta di 4-1-4-1 con pochi fronzoli e molta concretezza. Ennesima panchina per Nakamura eMorimoto.

(4-3-3): 21 Kawashima, 3 Komano, 22 Nakazawa, 4 Tanaka, 5 Nagatomo, 2 Abe, 17 Hasebe, 7 Endo, 18 Honda, 16 Okubo, 8 Matsui A disposizione: 1 Narazaki, 23 Kawaguchi, 6 Uchida, 13 Iwamasa, 10 S. Nakamura, 14 K. Nakamura, 15 Konno, 20 Inamoto, 9 Okazaki, 11 Tamada, 12 Yano, 19 Morimoto All. Okada

Arbitro: Damon (Saf)
Calcio d’inizio alle 20.30 al Royal Bafokeng Stadium di Rustenburg

antonio caporale