Mondiali 2010, Svizzera – Honduras 0-0: elvetici fuori dal Mondiale

L’Honduras si presenta a questa sfida senza nessuna speranza di poter chiedere qualcosa alle qualificazioni. La Svizzera invece lotta per poter passare il turno ai danni della Spagna o del Cile: gli iberici, anche se vincessero, potrebbero essere incalzati dagli elvetici per la differenza reti e perdere quindi la qualificazione, stessa cosa accadrebbe in caso di pareggio. Ma in caso di pareggio della Svizzera con l’Honduras sarebbero entrambe le squadre fuori dal Mondiale favorendo Spagna e Cile.

Con la squadra iberica che quindi batte per 2 a 1 i cileni agli ottavi avremo possibilità di assistere a uno Spagna – Portogallo molto interessante e Cile – Brasile.

1 tempo – Inizio di gara con qualche cattiveria di troppo da parte dell’Honduras sulla Svizzera che deve lottare per superare il turno e guardarsi dalla Spagna che gioca contro il Cile. La prima occasione è per Suazo al 7′ che viene lanciato davvero bene ma non riesce a controllare la sfera. All’11 prima occasione anche per i rossocrociati con Inler che riceve da Barnetta ma conclude fuori a giro. Al 17′ ancora Svizzera con Barnetta che crossa per Derdyok che però colpisce male di testa e la palla va fuori.

Barnetta molto attivo in questi frangenti come smistatore di palle e al 22′ prova il tiro dalla distanza trovando però il portiere avversario attento e in due tempi blocca; ma dal 25′ è l’Honduras che inizia a farsi notare: al 26′ Alvarez arriva al cross con tre giocatori in area dell’Honduras che però non riescono a concludere al meglio proprio con Palacios;  Alvarez ci prova ancora da solo e si avvia prepotentemente sulla destra ma alla fine sulla corsa si fa ingannare da un rimpallo.

Al 36′ torna all’attacco la Svizzera con Nkufo e Derdyok che provano a farsi sponda a vicenda ma trovano l’attento portiere dell’Honduras a fermare tutto. Al 43′ arriva una grande occasione per la Svizzera con Derdyok che si avvia sulla fascia e crossa in mezzo in maniera splendida trovando un pertugio difficile: Nkufo colpisce però di petto mancando il colpo giusto per concludere col tapin vincente. Al 44′ ancora un’altra occasione per Nkufo che di testa colpisce male su un cross dalla trequarti: altra occasione sprecata.

2 tempo – La Svizzera riprende con Fernandes in panchina e al suo posto entra Yakin. Al 7′ grande occasione per l’Honduras con Suazo che riceve palla da Alvarez dalla destra ma l’attaccante ex Inter colpisce male e la palla finisce oltre il secondo palo. Al 10′ fallo su Inler di Thomas, già ammonito, e punizione per la Svizzera che batte Yakin: potente ma trova Valladares attento. Al 15′ grande azione di Thomas che serve Nunez che però al momento del cross va al tiro e Benaglio interviene bene: sul rinvio parte un contropiede che vede Barnetta arrivare al limite e concludere a rete invece di servire Yakin liberissimo: Valladares blocca sicuro.

Al 18′ buon triangolo tra Derdyok e Barnetta col primo che arriva alla conclusione in area di rigore ma troppo debole. Al 20′ fallo su Derdyok e Svizzera che può sfruttare un calcio di punizione dal limite: sulla palla Yakin che però conclude debole sulla barriera. Dal calcio d’angolo che ne nasce, trattenuta per Yakin in area e calcio di rigore non fischiato. Al 25′ su un contropiede dell’Honduras grandissima parata di Benaglio che impedisce un goal certo da parte della squadra americana che aveva portato due giocatori in attacco contro il solo Von Bergen.

Al 22′ cross di Lichtsteiner con Valladares che esce malissimo e lascia la porta sguarnita, Barnetta serve Frei che però spara altissimo. Al 24′ ancora Frei da una punizione di Yakin scodellata in area: colpisce con la punta del piede sinistro e la palla finisce fuori. Al 30′ ancora Honduras in attacco con Ziegler che chiude benissimo su Palacios con un’ottima diagonale difensiva. Altra grandissima occasione per la Svizzera al 34′ con Barnetta che serve Lichsteiner che calcia altissimo con tutta la porta a disposizione. Al 40′ annullato un goal all’Honduras per netto fuorigioco e sul contropiede Derdyok sbaglia lo stop in area per poi concludere a rete.

Nel finale ci prova ancora l’Honduras partendo in contropiede sulle occasioni elvetiche: al 46′ Welcome entra in area ma trova la deviazione di Benaglio. Partita che termina sullo 0 a 0 in maniera a dir poco incredibile con tantissime azioni da entrambe le parti ma nemmeno una rete.

Svizzera – Honduras 0-0

SVIZZERA: (4-4-2) Benaglio; Lichtsteiner, Von Bergen, Grichting, Ziegler; Barnetta, Inler, Huggel (32′ st. Shaqiri), Fernandes (45′ st. Yakin); Derdiyok, N’Kufo (25′ st. Frei).
A disposizione: Wolfli, Magnin, Senderos, Padalino, Bunjaku, Schwegler, Leoni, Eggimann.
Allenatore Ottmar Hitzfeld.

HONDURAS: (4-4-2):  Valladares; Sabillon, Chavez, Bernadez, Figueroa; Alvarez, J. Palacios (32′ st. Welcome), Thomas, Nunez (20′ st. Martinez); W. Palacios, Suazo (42′ st. Turcios).
A disposizione:Canales, Palacios, Pavon, Garcia, Sabillon, Escober, Espinoza.
Allenatore: Reinaldo Rueda.

Arbitro: Baldassi (Argentina)
Ammoniti: Thomas (H), Fernandes (S), Suazo (H), Chavez (H), Palacios (H)

Mario Petillo