Probabili formazioni Svizzera – Honduras: gli elvetici provano la qualificazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:20

Ottmar Hitzfeld (61) allenatore della Svizzera

Tempi duri nel Girone H dove il Cile domina la classifica a pieni punti e incontra la Spagna, a 3 punti, che sicuramente non vorrà lasciarsi andare l’occasione di passare prima in classifica così da evitare l’incubo di sfidare la prima del Girone G. Alle spalle delle due capoliste troviamo la Svizzera, a pari punti con la Spagna, che rischierebbe una clamorosa eliminazione in caso in cui la Svizzera dovesse vincere e batterla per differenza reti, cosa attualmente fattibile. Le partite saranno giocate quindi al cardioparma per evitare l’eliminazione dei campioni d’Europa. La Svizzera comunque ha una grandissima occasione da sfruttare e con una vittoria riuscirà comunque a qualificarsi, qualsiasi sarà il risultato dell’altra gara.

Svizzera – Hitzfeld non avrà Behrami, che in questo campionato ha giocato appena 25 minuti, avendo saltato la prima gara con la Spagna per infortunio ed essendo stato espulso nella scorsa gara col Cile. Ecco che in campo quindi potrebbe tornare Barnetta dal primo minuto così da offrire velocità e tecnica maggiore alla squadra elvetica. In attacco invece schierati Derdiyok e N’Kufo, col primo preferito a Frei, deludente contro il Cile. In difesa confermata invece tutta la linea con Von Bergen decisamente favorito su Senderos dopo le ultime buone prestazioni.

(4-5-1) Benaglio; Lichtsteiner, Von Bergen, Grichting, Ziegler; Barnetta, Inler, Huggel, Fernandes; Derdiyok, N’Kufo.
A disposizione: Wolfli, Magnin, Senderos, Padalino, Yakin, Bunjaku, Frei, Schwegler, Leoni, Eggimann, Shaqiri.
Allenatore Ottmar Hitzfeld.

Honduras – Ben poco da dire per la squadra di Rueda che si trova a 0 punti nel Mondiale e che contro la Spagna ha provato a compiere qualche azione degna di nota ma non ha trovato il pertugio giusto nonostante l’errore di Villa dal dischetto e le numerose occasioni che avrebbero potuto sfruttare per rispondere alla corazzata, che tanto non sembra più, iberica. Contro la Svizzera i giocatori americani potrebbero impegnarsi per sperare in una grande qualificazione, che avverrebbe qualora la Spagna perdesse per 1 a 0 e loro vincessero per 3 a 0 contro gli elevetici. La formazione non dovrebbe comunque presentare alcun stravolgimento.

(4-5-1):  Valladares; Mendoza, Chavez, Figueroa, Izaguirre; Alvarez, Palacios, Turcios, Guevara, Espinoza; Suazo.
A disposizione:Canales, Palacios, Bernadez, Thomas, Nunez, Pavon, Palacios, Welcome, Garcia, Sabillon, Martinez, Escober.
Allenatore: Reinaldo Rueda.

Fischio di inizio alle 20:30. Arbitra Hector Baldassi (Argentina) internazionale dal 2000: arbitro più anziano del Mondiale.

Mario Petillo