Da Sondrio a Siena, l’arte a spasso per l’Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01

 

Anche per questa settimana, tanti e diversi sono gli appuntamenti con l’arte che si snodano per la nostra penisola  andando da Sondrio a Roma  per poi passare per Trento e Siena: partendo proprio da Sondrio, dal 2 luglio al 26 settembre  sarà possibile visitare ” 900+Vaclav Sedy. Fotografie di architettura al centro delle Alpi. 1900-2010“, mostra allestita all’interno della Galleria Credito Valtellinese: le fotografie di Vaclav Sedy,autore praghese di diversi scatti d’architettura moderna e contemporanea, non hanno come soggetti baite alpine, chalet di legno e stile alpestre ma al contrario vogliono mettere in luce quella che è la vicenda poetica, tecnica ed estetica di un linguaggio architettonico con una sua identità eterogenea. La mostra comprende 120 scatti di formato medio con vari salti dimensionali e vuole sottolineare  la varietà ornamentale  dei primi edifici in stile eclettico come quelli delle centrali idroelettriche fino a giungere agli edifici firmati da Gio Ponti nei tardi anni ’50.

Al Santa Maria della Scala di Siena invece, dal 28 giugno fino al 18 luglio sarà allestita la mostra “Bozzetti del Palio” del pittore Ali Hassoun, artista che si fa interprete di culture differenti ma che possono essere confrontate e che convivono all’interno dello spazio orchestrato dalle sue coloratissime tele; all’interno delle sue composizioni vengono quindi catturati i personaggi dell’Islam o dell’Africa in un gioco di citazioni colte e rimandi di tipo indiretto tra figure e sfondo.

Proseguendo poi ed andando avanti troviamo la provincia di Trento che proporrà “ L’avventura del vetro dal Rinascimento al Novecento tra Venezia e mondi lontani“, mostra che verrà allestita al Castello del Buonconsiglio dal 27 giugno al 7 di  novembre: con questa mostra viene posto il sigillo ad un altro gemellaggio, dopo la collaborazione con il museo Antichità Egizie di Torino, che è quello con Venezia ed il museo del Vetro di Murano; ad essere esposti saranno centinaia di vetri tra i quali molti inediti.

Infine arriviamo a Roma dove, all’interno della Galleria dell’Istituto Italo-Americano, verrà inaugurata giovedì alle ore 19 la mostra di Pablo DottaTorno subito- Fotografi’as encontradas mientras volvi’a a casa“: l’esposizione offre al pubblico diversi momenti fotografici tramite i quali Dotta cattura e rappresenta realtà di paesi Europei e Latinoamericani. A concludersi sono invece “Unchildren“, mostra sull’infanzia negata che è in allestimento fino alla data del 30 giugno nella sala Santa Rita a Roma e “Passato Presente“, esposizione di Fabio Ceccarelli alla Galleria Artldec di Bracciano fino al 27 di giugno.

Rossella Lalli