Calciomercato Brescia: si tratta col Torino per Sereni e Rubin. Caracciolo va al Milan?

Matteo Rubin, uno dei nuovi obiettivi del Brescia neopromosso in A (Foto: LaPresse)

Un portiere, un esterno di sinistra che possa coprire tutto il campo ed un paio di attaccanti. Sono questi gli obiettivi principali che il Brescia di Corioni e Iachini vogliono centrare nel mercato estivo, per rinforzare una squadra che da poco è tornata in Serie A, e che vuole rimanerci per parecchi anni.

Per l’acquisto del portiere e dell’esterno di sinistra i Lombardi starebbero trattanto con il Torino i cartellini di Sereni e di Rubin. Sereni ha già indossato la maglia del Brescia, con le Rondinelle ha infatti disputato la stagione 2002/2003, la penultima giocata da Roberto Baggio in A. Rubin invece è un giocatore valido nel ruolo di esterno di sinistra, soprattutto nel 3-5-2 che Iachini ha messo in campo nell’ultima stagione disputata in B, e che è pronto a mettere in campo nella prossima che affronterà in A. Le trattative con i Granata per il loro acquisto sarebbero dunque in corso, ma c’è da vincere la grande tensione che si è vissuta negli ultimi Play-Off di Serie B giocati tra Brescia e Torino, che hanno creato anche qualche incidente diplomatico tra le due squadre e le loro tifoserie. Il mercato estivo potrebbe quindi rappresentare il simbolico ramoscello d’ulivo, che potrebbe ricucire quei rapporti che si erano lacerati tra le due squadre nelle settimane passate.

In attacco invece i nomi sul taccuino del Brescia sono al momento due. Il primo è quello di Giovinco, la piccola stella della Juve che nelle ultime due stagioni è stata ignorata da qualsiasi allenatore bianconero. L’altro invece è quello di Cacia, l’attaccante del Piacenza che è ritornato alla base dopo un lungo pellegrinaggio in prestito per mezza Italia. Sarà molto difficile per il Brescia arrivare a Giovinco, perchè la Juve lo vorrebbe utilizzare come pedina di scambio con l‘Udinese e la Sampdoria per arrivare a Motta e Pazzini. Sarà molto più semplice invece acquistare Cacia, che potrebbe essere acquisito dal Brescia in comproprietà.

Intanto sul fronte uscite è arrivata in questi giorni a Brescia una notizia non molto gradita ai tifosi delle Rondinelle. L’Airone Caracciolo, l’idolo dei tifosi lombardi ed autore di più di 70 reti con la maglia delle Rondinelle addosso, sarebbe infatti nel mirino del Milan. Secondo gli addetti ai lavori, Caracciolo potrebbe arrivare al Milan nel caso in cui dovessero sorgere dei problemi con il Siviglia per il passaggio di Luis Fabiano in maglia rossonera. Per l’attaccante del Brescia sarebbe il coronamento di un sogno l’andare a giocare nel Milan: l’Airone infatti è nato a Milano, e non ha mai nascosto a nessuno la sua grande fede per i colori rossoneri.

Simone Lo Iacono