Calciomercato Milan: lo sceicco di Dubai vuole Rino Gattuso

Dopo ben undici lunghi anni Gattuso potrebbe lasciare la società di patron Berlusconi; il “potrebbe” rappresenta una chance per tutti i tifosi rossoneri che vedono in Rino uno dei massimi esponenti della società di Via Turati. Le probabilità di vederlo in Italia per la prossima stagione calcistica sono però assai limitate. Lo si intuisce non solo da una particolare offerta favolosa fatta dall’ Al Ahli di Dubai, ma anche, e soprattutto, dalle parole post-Sudafrica dello stesso Rino: “Futuro? Resto solo se gioco”

Una dichiarazione che lascia sbigottiti i tifosi del Milan ma che da un altro punto di vista esprime tutto il malessere per un calciatore che dà la vita in campo. Chi può negare tutta la grinta messa in campo da Ringhio? Certo, ormai non è più un giocatore “giovane” ma ciò non vuol dire che fra tutti i “vecchi” di via Turati debba andarsene proprio lui, quasi un simbolo della squadra. Dovrà essere Allegri a trovare un escamotage per farlo rimanere al Milan. Di sicuro Gennaro tiene molto al club, e non andrà via per un’ offerta degli emirati arabi, benchè essa sia astronomica.

L’ agente del centrocampista, Andrea D’ Amico, si recherà a Dubai nei prossimi giorni per stabilire gli ipotetici termini contrattuali; l’ offerta dovrebbe aggirarsi introno ai 3 milioni e mezzo a stagione: in quel caso le porte di via Turati, con dovuta riconoscenza, sarebbero spalancate.

Lo sceicco Abdullah Al Naboodah, nonchè proprietario del club arabo, sembra esser già molto soddisfatto per l’ acquisto di Fabio Cannavaro enfatizzato come grande colpo della stagione; l’ apporto di Gattuso migliorerebbe il club non da un punto di vista puramente tecnino ma anche, e soprattutto, da un punto di vista di marketing. Una sorta di nuovo Real Madrid, dove più che a vincere, si pensa alla vendita di gadget e magliettine, benchè per certo con l’ era Mourinho cambieranno un pò di cose.

Santi Leotta