Moto Gp, Gli inglesi ne sono certi: “Rossi in Ducati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:58

So per certo che Rossi andrà in Ducati la prossima stagione. L’accordo è stato raggiunto. Un mese fa sembrava impossibile da immaginare. E invece Rossi sarà sulla “rossa” dal prossimo anno“. Con questa breve ma importante frase la rivista “Motorcyclenews” si sente sicura è da già per fatto il contratto tra il nove volte campione del mondo Valentino Rossi e la rossa di Borgo Panigale. Una alleanza così tanto sognata e chiacchierata dai tifosi italiana che rischia di mettere seriamente in ombra l’intera stagione 2010.

In fondo già verso la fine del 2009 si era cominciato a parlare di mercato. I contratti dei piloti più forti scadono tutti alla fine di quest’anno, ed ovvio che una piccola rivoluzione interesserà l’assetto della Moto Gp. Casey Stoner andrà per certo in Honda (Livio Suppo lo aspetta con trepidazione), Jorge resterà in Yamaha felice di aver trovato finalmente serenità all’interno del suo box, mentre Rossi è a un bivio. Opzione Yamaha con ingaggio ridotto e compagno di squadra il campione del mondo oppure avventura Ducati nonostante l’età non più a favore e tanto lavoro da dover di nuovo fare?? Una scelta difficile, forse la più difficile per Valentino. In Inghilterra comunque danno l’accordo con la Ducati già fatto. 7,5 milioni di euro a campionato per due stagioni (2011,2012), con l’ufficializzazione della notizia che verrà data proprio durante il prossimo appuntamento mondiale a Barcellona.

Un ipotesi azzardata che però fa battere il cuore, visto che mai come ora la possibilità di vedere “Rossi sulla rossa” è concreta e possibile. Ma a raffreddare gli animi e i sogni ci pensa puntualmente il capo tecnico Yamaha Jeremy Burgess, che ribadisce: “Ho detto più volte che Valentino avrebbe rinnovato il suo contratto o sarebbe andato alla Ferrari in Formula 1, ma non so se qualcosa è cambiato. Mi piace lavorare in Yamaha ed è stato il periodo più piacevole della mia intera carriera nei GP. Non vedo alcuna ragione per cambiare e spero che Valentino continui i lavoro di 7 anni di successi“. Effettivamente la Yamaha sarebbe la scelta più ragionevole per il Dottore, ma un mondiale vinto con una moto italiana sarebbe sicuramente la ciliegina sulla torta di una carriera fantastica come la sua.

Il prossimo appuntamento mondiale si avvicina, le voci si fanno sempre più insistenti, e forse è giunto davvero il momento che la realtà prenda il posto di tutte queste ipotesi. Sperando che il sogno si avveri.

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!