Afghanistan, David Petraeus assume il comando delle truppe dell’Onu

Il generale David Petraeus è giunto ieri in Afghanistan per assumere il comando delle truppe Onu nel paese dopo le dimissioni del suo predecessore, Stanley McChristal. Il nuovo comandante ha tenuto un breve discorso oggi davanti a 1700 persone riunite nell’ambasciata americana a Kabul, per spiegare quale sarà la sua strategia per cercare di mantenere la pace nella regione.

Petraeus ha spiegato di voler seguire in parte la linea di azione del suo predecessore, chiamata di “contro ribellione” o “Coin”, in particolare per quanto riguarda l’intenzione di evitare il più possibile le vittime civili. Ha inoltre affermato che farà un’analisi minuziosa per vedere come siano state applicate le direttive di McCrystal. Petraeus ha infatti sottolineato l’importanza di implementare le direttive in modo uniforme in tutti  i reparti militari, però allo stesso tempo che “quando le nostre truppe o i nostri partner afghani sono in difficoltà è un imperativo morale utilizzare tutto ciò che abbiamo a disposizione per salvarli”.

Il nuovo comandante ha inoltre rimarcato l’importanza di una collaborazione tra civili e militari. “Questo- ha detto Petraeus- è uno sforzo per giungere ad un’unità d’intenti per un obiettivo comune. Civili e militari. Afghani e forze internazionali, siamo tutti parte di una stessa squadra con una stessa missione”

Annastella Palasciano