Paris Hilton arrestata in Sudafrica per possesso di droga

Paris Hilton è finita di nuovo nei guai. La bella e biondissima ereditiera non riesce a trascorrere un periodo sereno, che subito qualcosa la catapulta nella dura e cruda realtà.

Sembra quasi che l’ereditiera Paris non si renda conto di come funziona l mondo. Ciò che le è successo ieri, infatti, non è di poco conto. Paris Hilton era finita dietro le sbarre nella città di Port Elizabeth. Il motivo dell’arresto da parte della polizia sudafricana è proprio il possesso di marijuana, della quale la biondissima Paris pare abbia fatto uso.

Dopo aver assistito alla partita di calcio dei Mondiali, Brasile-Olanda, la bella Paris è stata beccata dalla polizia in possesso di droga. Così, stando a quanto si è detto ieri, l’ ereditiera si sarebbe dovuta presentare in tribinale nelle ore successive all’arresto. In base a quello che hanno detto le radio locali nella serata di ieri, Paris avrebbe fumato marijuana all’interno dello stesso stadio. Così le autorità sudafricane sono andare a colpo sicuro, convinte di beccare in flagrante l’ ereditiera.

Paris in effetti si è poi  presentata in triubunale nelle ore serali di ieri. L’ accusa era quella di cui si è già parlato: possesso e uso di droga. La bionda ereditiera si è presentata nel tribunale di Port Elisabeth vestita con un cardigan beige, stivali, pantaloni verdi e con uno smagliante collier di perle.

Subito l’ ereditiera più famosa del mondo è stata messa in libertà: “Le accuse contro di lei sono decadute”, ha detto un magistrato inquirente.