Probabili formazioni Spagna-Germania: Kroos al posto di Muller; Torres ancora titolare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30


Due anni dopo Vienna, spagnoli e tedeschi si ritrovano di fronte in quella che può essere considerata una finale anticipata e invece è solo una semifinale, anche se di una Coppa del Mondo. Si affrontano la grande favorita della vigilia, la Spagna, una squadra zeppa di talenti e che può permettersi il lusso di tenere in panchina gente del calibro di Fabregas, Pedro, Silva, Jesus Navas. Dall’altra parte la squadra più brillante e bella finora del campionato del mondo messa in piedi da uno semi-sconosciuto, quel Joachim Low che era il ct-ombra nel 2006.
La forza degli iberici sta nel palleggio, la forza dei tedeschi sta nelle brucianti ripartenze che hanno affondato prima l’Inghilterra e poi l’Argentina. Mancherà però tra le fila tedesche quel giocatore che forse finora è stato il più determinante, Thomas Muller, sono pochi al mondo i calciatori che sanno quando e come attaccare gli spazi. Un’assenza che potrebbe rivelarsi decisiva.

SPAGNA – Vicente Del Bosque può tirare un sospiro di sollievo: Cesc Fabregas sarà disponibile per la gara di stasera contro la Germania. Il forte centrocampista dell’Arsenal si era procurato in allenamento un infortunio al perone, ma la Federazione calcistica spagnola ha escluso, con un comunicato ufficiale, una lesione alle ossa. Recuperato anche Carles Puyol che andrà a guidare la difesa con Piquè. In attacco confermato titolare, nonostante le scadenti prestazioni finora, Fernando Torres. David Villa che insegue Raul nella classifica cannonieri della storia della Nazionale spagnola (43 contro 44 gol) partirà come già nelle altre gare del Mondiale, da sinistra, mentre a destra agirà Iniesta.

Ecco la probabile formazione:

(4-1-4-1): Casillas, Sergio Ramos, Piquè, Puyol, Capdevilla; Busquets; Iniesta, Xavi, Xabi Alonso, Villa; Torres.
A disposizione: Valdes, Reina. Raul Albiol, Marchena, Arbeloa, Fabregas, Javi Martinez, Silva, Jesus Navas, Mata, Pedro, Llorente.
Allenatore: Del Bosque

Indisponibili: nessuno
Squalificati: nessuno

GERMANIA – La squalifica di Muller pesa come un macigno. Il ct Loew lo sostituirà con Toni Kroos che sembra aver battuto la concorrenza di Trochowski. Per il resto confermato il 4-2-3-1 che ha fatto le fortune della nazionale teutonica a questo Mondiale con Miroslav Klose unica punta, alle cui spalle agiranno da destra a sinistra Kroos appunto, Ozil e Podolski. Confermati dunque 10 degli 11 che hanno affondato Inghilterra prima e Argentina poi.

Ecco la probabile formazione:

(4-2-3-1): Neuer, Lahm, Friedrich, Mertesacker, Boateng; Khedira, Schweinsteiger; Kroos, Ozil, Podolski; Klose.
A disposizione: Wiese, Butt, Jansen, Aogo, Tasci, Badstuber, Marin, Kiessling, Cacau, Gomez.
Allenatore: Loew

Indisponibili: nessuno
Squalificati: Muller

Si gioca stasera a Durban, fischio d’inizio alle ore 20.30. Arbitra l’ungherese Kassai.

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!