Amici: il ballerino Catello Miotto è libero dopo l’accusa di stupro

Dal palcoscenico di “Amici” di Maria De Filippi alle sbarre del carcere di Viterbo alle quattro mura di casa della madre condannato agli arresti domiciliari: è questo il percorso poco glorioso del ballerino Catello Miotto, conosciuto per aver partecipato alla terza edizione del talent show di casa Mediaset.

Adesso, è venuto il momento per il ragazzo di dare una svolta alla sua vita, grazie alle revoca dei domiciliari e al solo obbligo della firma.

La vicenda che ha coinvolto il ballerino risale al 27 febbraio, quando Catello è stato accusato di stupro ai danni dell’ex moglie di un suo amico. Le dichiarazioni, ovviamente, sono opposte e Miotto, che si dice innocente, ha rilasciato un’intervista a ‘Visto‘ in cui spiega la sua versione dei fatti e spera di ricostruire la propria immagine, che purtroppo è legata a quanto accaduto, sia per le persone che lo conoscono, ma soprattutto per il figlio di tre anni, con la cui madre si è separato a causa dell’accusa.

Queste le parole di Catello al settimanale: “Non ho violentato quella donna, ho solo ceduto alle avances dell’ex moglie di un mio amico, ma poi è arrivato lui e lei ha ribaltato la realtà per paura. L’unica colpa che ho è quella di aver fatto l’amore con quella donna, sono stato uno scemo, ma non ho mai in nessun modo abusato di lei. Si è inventata tutto perché aveva paura del marito”.

Dall’altro lato, la versione dei fatti è ovviamente diversa e la donna ha accusato il ragazzo di averla stuprata dopo che lei ha rifiutato di baciarlo (fonte www.trendystyle.it).

Quale sarà la verità? Dare un giudizio in questi casi è totalmente fuori luogo e ci sono persone molto più adeguate a farlo. Vedremo come si evolverà la situazione e cosa emergerà da questa storia.

Antonella Gullotti