Facebook: Sandra Mondaini è morta. Ma non è vero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:13

Oggi, giorno di sciopero dei giornalisti contro la legge bavaglio, continueremo a pubblicare notizie non attinenti l’area dedicata a cronaca e politica: crediamo d’altra parte che il desiderio di chi sta portando avanti questa legge liberticida sia quello di ridurre l’informazione ad uno sterile contenitore di notizie di scarsa rilevanza socio politica e di pettegolezzi da tabloid. Bene, quest’oggi NewNotizie.it cercherà di dare la dimostrazione di ciò che questo significherebbe.
Pallonem et circenses per tutti”.

“Addio Sandra, non ti dimenticherem o mai”. Poche parole, affiancate ad una foto della vedova Vianello, che hanno fatto credere a migliaia di utenti di Facebook che la Mondaini se ne fosse andata a far compagnia al “gran signore della risata”.
Tutta colpa di un gruppo fondato su Facebook, da un utente che è rimasto tuttora anonimo, che nella giornata di ieri è arrivato a registrare oltre 2mila iscritti; altre pagine in “ricordo” della Mondaini sono nate quando il link con la falsa notizia ha cominciato a girare le bacheche di migliaia e migliaia di utenti.

In contemporanea alla nascita del gruppo, inoltre, si è diffusa la notizia, questa volta fondata, che la Mondaini fosse stata ricoverata per la terza volta dalla morte di Vianello a causa di una crisi respiratoria.
Sandra ora si trova ricoverata nella terapia sub intensiva e il quadro clinico è decisamente migliorato – ha spiegato lo psichiatra Cassano che la tiene in cura da anni, rassicurando i cronisti – Tuttavia soffre anche di una ipersonnia diurna, che la spinge a dormire a lungo di giorno e a restare sveglia di notte…e questo problema incide ulteriormente sulle capacità respiratorie della paziente”.

Sempre su Facebook, intanto, continuano ad arrivare sulla pagina “Sandra Mondaini” i messaggi di vicinanza dei fans: “sandrina nn mollare…forza ti vogliamo un mondo di bene!”; “…ormai è come se fossi la nonna di tutti noi ragazzi, una persona di famiglia, una persona a cui vuoi bene incondizionatamente…non sarai mai sola perché c’è tanta gente che ti vuole bene…tieni duro non mollare…”; “dai Sandra, vogliamo sentire solo cose buone. Riprenditi. Ti voglio bene”.