Solarium hot a Catania. Webcam per fotografare donne nude

In alcuni film ci sono uomini che si approfittano di ingenue ragazze, le riprendono di nascosto in atteggiamenti intimi e poi mettono le immagini in rete. Questa volta però non è la trama di un film, ma è un fatto accaduto realmente a Catania.
Il proprietario di un solarium comunale di piazza Europa di Catania, nascondeva la propria webcam sotto il pavimento dello spogliatoio e immortalava le ragazze mentre si spogliavano per indossare il costume da bagno e abbronzarsi nei lettini solari.
Le foto non servivano per uso personale del trentenne catanese, ma erano utilizzate dall’uomo per partecipare a un concorso americano online chiamato “Operazione sottoveste. Siamo tutti agenti segreti… e ora siamo in azione”.
Ma questo non era il primo anno in cui l’uomo partecipava al concorso, ma nel sito erano presenti centinaia di foto di donne nude catalogate per anno dal 2002 al 2010 e racchiuse in una cartella dal nome “Solarium”.
Le foto sono state scoperte da una donna che navigando sul web ha scoperto le proprie foto sul web che la immortalavano mentre si svestiva per indossare il costume da bagno. Incredula e piena di rabbia, la donna ha immediatamente denunciato l’accaduto ai Carabinieri. Le indagini sono state delegate dalla procura al Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sicilia Orientale. Gli investigatori, coordinati dal sostituto procuratore Angelo Busacca, sono riusciti subito a rintracciare il giovane catanese che durante l’interrogatorio ha ammesso le sue colpe. Le sue foto sono state, ovviamente, sequestrate e rimosse immediatamente dal web, mentre il solarium è stato chiuso.

Daniela Ciranni