Dottor House – scandalo: armi, droga e strip club sul set

Foto: Hughlaurie.net

Leggendo questo articolo riportato da Tvblog.it e Televsionando.it, pare di essere sul set di un film noir, anzi di una pellicola a luci rosse. Invece, si parla del set di una delle serie televisive più amate, “Dottor House – Medical Division”, anche se ci sono di mezzo pistole, coltelli, droga e strip club.

La notizia è stata divulgata dal sito ‘Tmz‘, il quale riporta per intero la causa intentata da un ex assistente all’oggettistica, Carl Jones, contro la casa di produzione del medical-drama, la NBC Universal, per una richiesta di risarcimento pari a un milione di dollari per danni fisici e psicologici. L’uomo sarebbe stato licenziato dopo aver rifiutato di partecipare ad alcuni “giochetti” molto strani svoltisi sul set.

Solo per fare qualche esempio, l’assistente sarebbe stato liquidato perché aveva: “rifiutato di visitare strip bar, sbronzarsi e farsi di canne o cocaina, partecipare a ‘festicciole’ nei trailer e portare avanti altri atteggiamenti pericolosi”.

Insomma, un povero innocente nelle mani di Satana! Ma non è tutto, oltre alla droga e ai locali a luci rosse, ci sarebbero di mezzo anche una pistola, portata diverse volte sul set, e dei coltelli, utilizzati da colleghi sbronzi per giocare al “tiro al bersaglio”.

Come se non bastasse, l’ex assistente sarebbe stato anche insultato con parole molto pesanti e omofobe.

Sarà la verità? Il compito di scoprirlo spetta al tribunale di Los Angeles, ma sembra già certo che il cast, tra cui Hugh Laurie, Lisa Edelstein, Robert Sean Leonard e Jesse Spencer, solo per citarne alcuni, e gli autori sono completamente estranei ai fatti.

Nel frattempo, la sesta stagione incentrata sul medico burbero, cinico, ma tanto amato, sta per giungere al termine, mentre arrivano altre anticipazioni sulla settima serie, tra cui l’ingresso di una nuova dottoressa, giovane e bella, a cui presterà il volto Amber Tamblyn, che alcuni conoscono per aver interpretato “Joan of Arcadia”.

Antonella Gullotti