Sesso: perché è facile finire su youporn

Una della storie che ha più interessato il mondo del web è quella riguardante il 41enne che, per vendetta, ha sbattuto su youporn il video in cui fa sesso con la sua ex. La vicenda è oggetto di inchiesta della magistratura, ma non questo che in modo particolare ci interessa in questa sede.

Il punto, a nostro avviso, è un altro. Si tratta della facilità, cioè, con cui la propria intimità può essere data in pasto a milioni di utenti senza il consenso dei diretti interessati. Youporn funziona un po’ come youtube (non a caso è considerato come una sorta di gemello): sono gli utenti a caricare i video. I filmati possono essere prodotti dalla persona che li pubblica, oppure essere ripresi da altri media. Si capisce bene, dunque, quanto sia facile diffondere, in pochi istanti, immagini hot riguardanti una persona.

Probabilmente il rimedio c’è, ed è anche molto semplice. Quando uno dei due partner dice all’altro di volere riprendere immagini hot, bisognerebbe sempre dire di no (se si ha a cuore la propria privacy e non ci si fida ciecamente di nessuno)! Perché, infatti, consegnare a qualcuno una potenziale arma di ricatto?

Ovviamente, internet non è l’unico mezzo tramite il quale avvengono episodi di questo genere. Negli ultimi anni, tg e giornali ci hanno spesso raccontato di ragazzine riprese col telefonino, i cui filmati sono finiti o in rete oppure in altri cellulari.

Insomma, i rischi sono di diverso tipo. Ma se quando il partner propone all’altro di girare un video porno…pensateci bene. E state attenti, anche, che non ci sia l’amico o l’amica a riprendervi per mettere tutto in rete!

Gianni Monaco