Il sexy ministro Michela Brambilla e la giarrettiera (foto)

(foto dalla Rete)

Per il popolo del web non ci sono dubbi di nessun tipo: il ministro (o meglio dire, la “ministra”) del governo più sexy è Michela Vittoria Brambilla. Non che la rivale principale, Mara Carfagna, non sia un degno avversario, anzi. Però, da qualche tempo a questa parte, da quando cioè la rossa ha fatto parte dell’esecutivo, ad avere maggiori consensi sembra essere proprio lei.

Nata nel 1967, Michela Brambilla sembra dimostrare molto meno dei suoi 43 anni. Sul web è una vera e propria icona, anche se i giudizi sono contrapposto. C’è chi la critica sostenendo che un ministro non dovrebbe essere una modella, ma appunto, un ministro: una persona seria cioè, che non si mette in mostra. C’è chi, soprattutto tra gli elettori del centrodestra, ne esalta la bellezza e anche le doti politiche e l’intelligenza.

Nonostante la Brambilla abbia infatti partecipato a concorsi di bellezza, piazzandosi ottimamente, ciò non le ha impedito di arrivare ad alti livelli nello studio (ha una laurea in Lettere e Filosofia) e nella carriera: già imprenditrice, è anche iscritta all’ordine dei giornalisti. Insomma, non si può certo definire il Ministro del Turismo una “gnocca senza testa”!

Sul web, dicevamo, le sue foto sono molto cliccate. Le sue autoreggenti sono ormai diventate un simbolo per la rete. I fotografi non si sono lasciati sfuggire l’occasione per ritrarle, assieme al colore delle mutandine!

Non mancano i media che gli dedicano interi servizi, celebrandola come il ministro più sexy dell’intero governo. Ben pochi sono interessati alla sua attività politica. Al turismo, d’altronde, ci pensa Berlusconi, che ha pensato di prestare la sua voce per promuovere l’Italia. Sicuri che non era meglio una bella cartolina della Brambilla?

G.M.