Juventus, Simone Pepe lancia la sfida: “Alla pari con l’Inter”

Simone Pepe, 26 anni, esulta dopo il gol al Lione

Esordio migliore non avrebbe potuto avere. Simone Pepe, nuovo esterno voluto da Del Neri, ha bagnato la sua prima uscita in maglia bianconera con il gol vittoria nella partita contro il Lione: “È stata una sensazione bellissima – racconta l’ex udinese –. Segnare nella gara d’esordio con una maglia così importante aiuta a iniziare al meglio questa nuova avventura“.

Buon gruppo – Al di là del gol, la prova dell’ala bianconera è stata molto positiva, come ha ammesso lo stesso Del Neri. “I ragazzi mi hanno messo in condizioni ottimali e io sono uno che sta bene con i compagni – la considerazione di Pepe –. Ho cercato di apprendere e di mettermi a disposizione del mister con molta attenzione e sono riuscito a mettere in pratica quanto chiede, anche grazie ai compagni che mi hanno aiutato in campo. Questo è un buon gruppo e un’ottima squadra, la base è ideale per partire bene, poi si vedrà strada facendo dove potremo arrivare“.

Diego – Il suo gol è arrivato grazie ad uno splendido assist di Diego: “È un gran giocatore, non lo scopriamo certo oggi, visto che aveva già fatto benissimo nel Werder Brema o in Brasile. Come lui qui ce ne sono tantissimi e giocare con questi campioni è un aiuto e uno stimolo. Felipe Melo? Non lo conoscevo, l’ho visto allegro e simpatico, mi sembra un ragazzo che ama ridere e scherzare e la cosa mi fa piacere“.

Concorrenza – Con il passaggio alla Juve, per Pepe sono aumentate le responsabilità: “È normale, quando si gioca in una squadra forte come la Juve, e poi nel modulo del mister sappiamo quanto siano importanti gli esterni. Siamo in tanti in quel ruolo? Ottimo, la concorrenza è fondamentale: avendo tre competizioni non si può giocare sempre con gli stessi, quindi meglio per il mister, che avrà più scelta, e meglio per noi, che saremo stimolati per conquistare una maglia da titolari. Al momento non mi sento tale, se il mister riterrà opportuno farmi giocare, sarò a disposizione“.

Europa League – Parlando dello Shamrock Rovers, avversario giovedì prossimo nell’andata dei preliminari di Europa League, Simone non si sbilancia: “Vedremo i video e man mano conosceremo i nostri avversari“.

Amichevoli – Le amichevoli precampionato a volte riservano qualche sorpresa. Pepe invita alla prudenza: “Il calcio d’agosto lascia un po’ il tempo che trova. Alcune formazioni iniziano la preparazione prima, altre dopo e così nascono risultati particolari…“.

Inter – L’ultima battuta è sulla griglia di partenza in vista del campionato: “Non ci sono griglie, non è la Formula 1. Partiamo tutte allo stesso livello. L’Inter? È un’ottima squadra, ma lo siamo anche noi e cercheremo di giocarcela alla pari“.

Pier Francesco Caracciolo