Belen Rodriguez come Morgan: niente Sanremo per la cocaina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:44

Il mondo dello spettacolo si scopre moralista. La bellissima Belen Rodriguez, icona sexy e quasi onnipresente nella tv italiana, e nessuno se ne lamenta, rischia la stessa sorte che non molto tempo addietro ha colpito Morgan, storico leader dei Bluvertigo e personaggio di punta del reality musicale X-Factor. Marco Castoldi, questo il suo vero nome fu buttato fuori dalla Rai per aver ammesso di fare uso di droga: “uso la cocaina coma antidepressivo” era stata una delle sue più “incisive” dichiarazioni. Per un periodo pare che Morgan non abbia potuto lavorare da nessuna parte. Ora, per una dichiarazione vecchia di tre anni, scoppia il caso, per qualcuno analogo, per altri no, di Belen:

Ho fatto uso di cocaina, insieme a Francesca Lodo, a casa sua, solo due volte nei primi giorni di gennaio 2007.ha detto una delle Showgirl più sexy della tv italiana. L’ammissione le è però costata molto;  Sanremo pare non la voglia più, e proprio qui sta l’analogia col caso Morgan. La Lodo, dal canto suo ha dichiarato di non aver ” mai dato droghe alla Rodriguez” e furente ha annunciato querela.

Uno dei primi a vietare a Belen la partecipazione  al Festival di Sanremo è stato lo stesso Sindaco della città dei fiori, Maurizio Zoccarato; inizialmente aveva infatti voluto far passare il concetto che le sue idee non cambiano neanche davanti ad un bel sedere. Lo stesso primo cittadino ha poi rivisto in un secondo momento le sue dichiarazioni, rilasciate in una conferenza tenutasi questa mattina ( martedi 27 luglio,ndr), precisando che il caso Rodriguez appariva comunque diverso da  quello di Morgan. Quest’ultimo infatti non condannava l’uso di droga, ma anzi sembrava sostenerlo, cosa che invece Belen non ha assolutaemnte fatto. Il ravvedersi di Zoccarato, ha conquistato anche gli applausi di Fabrizio “Corona non perdona”, il quale in un intervento congiunto con lo stesso sindaco alla Zanzara di Radio24, si è addirittura tolto il cappello, davanti all’onesta intellettuale dimostrata dal primo cittadino di Sanremo.

Corona non ha comunque perdonato, le polemiche su Belen: Borriello o no , fidanzato o meno, l’ex paparzzo più famoso d’Italia ha difeso a spada tratta la sua protetta. Vittime dei suoi attacchi anche, forse soprattutto,  i magistrati: “E’ una vergogna che sia stato fatto il suo nome in questa inchiesta solo per gonfiarla. ha tuonato Corona –  E’ l’ennesimo scandalo portato avanti dai magistrati che dovrebbero prendersela coi delinquenti veri”. E’ noto che il rapporto tra Fabrizio e alcuni magistrati non sia proprio idilliaco. L’inchiesta di cui si parla è quella della chiusura di due notissimi nonchè ben frequentati locali milanesi, l’Hollywood e il The Club, avvenuta per sospetto giro abituale di droga ( si vocifera addirittura che a qualcuno la servissero al tavolo). Le due discoteche sono  mete abituali del jet set dello spettacolo. “I magistrati hanno chiuso l’Hollywood perché è l’Hollywood- ha detto ancora Coronama per il consumo di cocaina dovrebbero chiudere tutti i bar, le discoteche e le università della città” . La droga è ovunque conclude l’ex agente dei paparazzi ed in effetti, la cagnara mediatica scoppiata  attorno a Belen Rodriguez, che va precisato essere stata ascoltata dai magistrati come testimone e non come persona indagata, appare sostanzialmente esagerata.

A.S.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!