Bambini in viaggio, ecco il vademecum dei pediatri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:31

Se volete viaggiare con i vostri figli, dovete prendere atto che dovrete programmare accuratamente i vostri viaggi, perché siano il più possibile a “misura di bebè”. Cappellino, crema solare, occhiali da sole e farmaci pronti per ogni evenienza, senza dimenticare il giocattolo preferito: questi alcuni degli oggetti da mettere in valigia.

Ecco che la Società italiana di pediatria, fornisce un vademecum dettagliato per i genitori italiani che vogliono partire tranquilli con la famiglia nell’estate 2010.

I consigli ai genitori in partenza con figli al seguito arrivano da Alberto Ugazio, presidente della Sip. «Negli ultimi anni – sottolinea l’esperto – si è assistito a un progressivo aumento del numero di viaggi, anche verso destinazione lontane, che coinvolgono tutti i componenti il nucleo familiare, compresi bambini molto piccoli». Di conseguenza è «progressivamente cresciuta la richiesta di informazioni e consigli riguardanti le principali norme di sicurezza necessarie in vista del viaggio.

Ecco quindi un breve riassunto del vademecum dei pediatri, con alcuni consigli per una vacanza sana e rilassante, attenta alle esigenze dei bambini. Coinvolgete i vostri bambini nell’organizzazione del viaggio, assisteteli nei viaggi in aereo, non dimenticate di portare con voi tutti quegli oggetti (giocattoli, peluche, copertine, cassette con le musiche preferite, carta per disegnare) che sono particolarmente cari ai vostri bambini e che li aiuteranno a sentirsi più rilassati. Adattatevi a quello che i vostri figli vogliono fare, educateli ad un sano stile alimentare e non scordatevi qualche piccolo snack; ricordatevi un cambio di vestiti e di avere con voi salviette umide e gel disinfettante per le mani, fazzoletti, bicchieri monouso e copriwater di carta. Portate sempre con voi un’adeguata farmacia da viaggio  in modo da prevenire eventuali problematiche di salute e in ogni caso, informatevi se il luogo di vacanza prescelto richiede determinate vaccinazioni o profilassi.

Il “problema” della vacanza con i più piccoli, afferma un sondaggio di Doxa e osservatorio Europcar, riguarderà il 36% di chi pensa di partire: l’11% ha figli fino a 6 anni, il 13% tra i 7 e i 12 anni e il 12% tra i 13 e i 18 anni, e la grande maggioranza sceglierà l’auto.

Adriana Ruggeri

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!