Italia: Prandelli convoca Balotelli e Cassano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05

Prandelli, prese le redini della nostra Nazionale, dovrà effettuare diveri cambiamenti per evitare un ulteriore disastro fisico, morale ma soprattutto mediatico. Secondo quanto riportato stamane dalla Gazzetta dello sport questa dovrebbe essere una prima lista, ancora ipotetica, da cui poi selezionare i 22 giocatori rispettivi. Questi i nomi dei rispettivi reparti:

Portieri: Marchetti, Viviano, Sirigu, Mirante.

Difensori: Bonucci, Chiellini, Antonini, Zaccardo, Cassani, Gamberini, Bocchetti, Maggio.

Centrocampisti: Montolivo, Pirlo, De Rossi, Marchisio, Pepe, Cristian Ledesma, Thiago Motta, Galloppa, Palombo.

Attaccanti: Gilardino, Pazzini, Borriello, Cassano, Balotelli, Giuseppe Rossi, Palladino, Quaglierella.

Convocazioni obbligatorie da mass media- Talune convocazioni o, mi correggo, taluni nomi sembravano già inseriti da tanto tempo. Subito gli italiani hanno contestato, cosa che ormai facciamo benissimo non solo in ambito calcistico, le convocazioni di Lippi. Agli europei ci ritroveremo pertanto con i tanto acclamati Cassano e Balotelli i quali, per certo secondo le stime italiane, saranno in grado di portarci al trionfo. Indipendentemente dalle scelte, che speriamo siano positive vista anche la grande abilità tecnica di Prandelli, sembra strano il voler scegliere nuovamente Montolivo; quest’ ultimo non ha fatto un granchè benchè faccia parte della Fiorentina, ex squadra del nuovo coach. Lippi fu attaccato per le così dette raccomandazioni, chissà, se Prandelli dovesse fallire probabilmente incapperà nella stessa accusa. Ancora una volta, la gente poco sportiva, non intuisce che talvolta sia meglio convocare un giocatore di cui si ha completa conoscenza, piuttosto che prenderne uno “da zero”.

Il popolo italiano attende una sorta di rivalsa; Buffon, durante le varie conferenze ha sempre espresso ciò che dovrebbe costituire il punto nevralgico delle nuove formazioni ovvero l’ età. Non si può dire, tra l’ altro, che non abbia azzeccato episodi posteriori, vedesi il risultato della Germania, squadra di giovanissimi che ha letteralmente soppiantato nazionali di alto tasso tecnico. Non resta che esser fiduciosi, almeno stavolta…

Santi Leotta

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!