Stasera in tv: su Italia uno “Jurassic Park” di Steven Spielberg

Dall’omonimo romanzo di Michael Crichton (1990), torna in tv il film che ha fatto la storia del cinema fantastico. “Jurassic park” è una pellicola del 1993 diretta dal maestro dell’avventura Steven Spielberg (che ha portato alla notorietà mondiale personaggi come E.T., Indiana Jones e i Blues Brothers) e interpretata da Sam Neill e Jeff Goldblum. Il film andrà in onda questa sera, alle ore 21:10, su Italia Uno. Sceneggiatura di David Koepp.

Un ambizioso imprenditore plurimiliardario, fa costruire una piccola isola al largo della Costa Rica per poterci realizzare un parco dei diverimenti a tema: “Jurassic Park“. La fantastica attrazione è popolata da rettili preistorici e dinosauri di ogni specie e dimensione che sono stati clonati utilizzando il DNA di dinosauri estinti ricavato dagli insetti mummificati e conservati nell’ambra che milioni di anni fa ne avevano succhiato il sangue. Inevitabilmente, gli animali preistorici sfuggono al controllo umano portando, a dir poco, a conseguenze disastrose…

La biotecnologia, che proprio negli anni ’90 muoveva i suoi primi, enormi passi verso la realizzazione della clonazione con la pecora Dolly, ha aiutato autore del romanzo e regista del film a portare a termine una storia, al contempo, fantastica e verosimile. E così, Spielberg ha potuto mettere su pellicola una forma d’arte che contamina tre diversi generi: avventura, fantascienza e orrore. A prevalere è, però, la terza componente: attraverso effetti speciali dallo sbalorditivo livello tecnico, il film diventa una grossa, spettacolare macchina del terrore. Ma il film di Spielberg non è solo questo. Tramite la grandiosità riesce a veicolare anche messaggi esplitici sull’etica applicata alla biologia e sugli eventuali rischi e limiti della scienza, in particolare dell’ingegneria genetica. Il finale, così come nel libro, lascia aperta la strada al (quasi) altrettanto celebre seguito: “Il mondo perduto – Jurassic park“.

Valentina Carapella