Stati Uniti: via libera ai test sull’uomo di cellule staminali embrionali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:00

Saranno gli Stati Uniti a sperimentare per la prima volta nel mondo i test clinici sull’uomo di cellule staminali derivate da embrioni.

La decisione innovativa è stata presa dall’agenzia federale americana ( Food and Drug Administration-Fda ) che si occupa della gestione della sanità nel paese.
La sperimentazione verrà effettuata su pazienti con danni gravi al midollo spinale, lo ha rivelato la prestigiosa rivista The New York Times.

Non è la prima voltà che gli statunitensi tentano di aprire la tanto discussa strada della sperimentazione sull’uomo di cellule staminali embrionali, già nel 2009 vi era stato un tentativo fallito in quanto furono scoperte delle cisti nei topi sottoposti a quel tipo di esperimento.
Ma ora la Geron Corporation sembra aver trovato tecniche e metodi nuovi per rendere più pure le nuove cellule.

Secondo il New York Times verrà osservata la seguente procedura:

La sperimentazione di fase 1 sarà condotta in più centri (fino a sette) su un piccolo numero di pazienti con lesioni molto gravi del midollo spinale. Lo scopo principale è verificare la sicurezza, ancora prima dell’efficacia, della tecnica. Saranno arruolati nella sperimentazione pazienti con lesioni complete subacute del midollo spinale toracico di grado A, secondo la scala di valutazione Asia (American Spinal Injury Association) e la terapia consisterà nell’iniezione di cellule staminali embrionali trattate dalla Geron e indicate con la sigla Grnopc1, derivare dalle cellule progenitrici degli oligodendrociti, ossia cellule nervose che avvolgono come una guaina i lunghi filamenti che collegano le cellule nervose. L’obiettivo è ripristinare la piena funzionalità delle connessioni nervose, riparando completamente la lesione che le impedisce.

Il mondo della scienza guarda all’esperimento con molto interesse e curiosità   ma non mancano le critiche a causa delle ancora troppe incertezze intorno alla materia in questione.

Fiorenza Ciribilli

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!