Stelle cadenti e allegri convivi per la città di Faenza

 

E’ ormai quasi arrivata la tanto attesa ed agognata serata delle magiche stelle cadenti, verso le quali tanti desideri sono stati inoltrati e che da sempre hanno affascinato moltissime persone: e per quest’anno, aspettando le stelle cadenti nel contesto di un clima allegro e simposiaco, Faenza ha organizzato la festa  “Calici di Stelle” che è ormai una manifestazione tradizionale e che avrà luogo il 10 e l’11 agosto al parco della Torre di Oriolo dei Fichi, bel borgo sulle colline sopra il quale domina un interessante e suggestivo mastio manfrediano appartenente al XV secolo. Si potrà insomma sorseggiare un bel vinello gustando la saporita cucina romagnola con un dolce sottofondo musicale e gli occhi, ovviamente, rivolti al cielo stellato.

La festa avrà inizio alle ore 19.30 in seguito all’apertura dello stand gastronomico che servirà una serie di piatti tipici del luogo; si potrà inoltre degustare il vino nei diversi banchi di assaggio assieme ai produttori della zona, ed il tutto a prezzi decisamente alla portata di tutti; ad essere stati istituiti sono inoltre interessanti pacchetti come quello di sette euro che comprende un calice e tre degustazioni o il singolo assaggio al modico prezzo di un euro e mezzo. La bella festività fornirà inoltre un’ottima occasione per poter visitare l’antica torre e salire fino alla terrazza da cui si ha la possibilità di osservare uno stupendo e strabiliante panorama che da’ direttamente sulle vallate sottostanti.

E a tarda sera, una volta fattosi buio, occhi alzati al cielo per osservare e ammirare le luminose stelle cadenti di San Lorenzo, da soli o  con la guida dell’esperto gruppo Astrofili che fa parte della Romagna Antares; a far compagnia al pubblico della festa fino a tarda notte sarà inoltre presente l’intrattenimento musicale. Il giorno di martedì la musica sarà quella del soul e  dell’ R&B della band  Soul Idea, mentre mercoledì 11 sarà la volta del Vena Acustic duo, voce e chitarra, che si proporrà con interessanti arrangiamenti personali di brani simbolo della storia del rock e del pop spaziando dai Queen ai Beatles fino ad arrivare a Bon Jovi e Michael Jackson. Nel corso della giornata di mercoledì 11 invece, per gli appassionati del vino, sarà organizzata la degustazione guidata  di un vino prezioso e delicato oltre che autoctono ovvero il “Centesimino” passito.

Rossella Lalli