Halle Berry conquista la copertina di Vogue

 

Una Halle Berry  ringiovanita da un taglio di capelli nuovo, sarà ben visibile sulla copertina di Vogue di  settembre  2010, in edicola dal 24 agosto, ecco alcune sue confidenze sul suo privato e non solo:

La sua prima  intervista in tre anni: “Sono rimasta scottata nel sentire la gente raccontare false verità su di me, così al mio addetto stampa ho riferito, “Non parlerò più, vivrò la mia vita e sarò quella che voglio essere”.  

L’aver conquistato la copertina di Vogue di settembre:  Quello significa molto per una donna di colore e anche  per il mondo della moda e non ho parole per esprimere questa mia soddisfazione”.

Sulla “Maledizione degli Oscar”. Tutti parlano della maledizione degli Oscar. Gli attori li vincono  e poi sembra che finiscano quasi nel dimenticatoio: in parte perché da quel momento in poi si fa largo  un’enorme aspettativa nei loro confronti.  Io il giorno dopo aver vinto l’Oscar, ero a pezzi: e ho pensato, se mi faccio prendere dalla depressione  perderò tutte  le opportunità di lavoro che mi si offriranno e anche il coraggio di prendermi  dei rischi. Questo spiega prerchè ho scelto di  interpretare… Catwoman. ”

Sul suo apprezzamento per il corpo femminile: “Mi piace il corpo femminile nudo..se fosse per me, mi farei fotografare  nuda tutti i giorni.”  

Sulla sua relazione e rottura con il modello canadese Gabriel Aubry: “Si capisce che ci sono relazioni che non possono andare troppo lontano. Anche se abbiamo messo al mondo una creatura stupenda (la figlioletta Nahla Aubry). E penso che sia questa la ragione per cui ci siamo trovati ed è il motivo per cui  saremo sempre insieme tutti e tre. Siamo una meravigliosa famiglia    ci amiamo molto  e ci siamo entrambi impegnati ad essere al  100 per cento i migliori genitori per Nahla. E mentre l’amore tra noi due non c’è più, non rimpiango di aver avuto un figlio da Gabriel che avevo reputato   la persona giusta per diventare  un padre unico e strabiliante qual è: e  questo è l’ aspetto più importante per  me di tutta questa nosttra storia. Nostra figlia è sempre al primo postp e dovrà crescere confortata dal nostro amore.”

  Maria Luisa L. Fortuna