Napoli, De Laurentiis contro la Uefa:”L’Europa League non conta nulla”

De Laurentiis sminuisce l'Europa League:"Serve a far divertire Platini"

<<L’Europa League è soltanto un gioco per far divertire Platini e Blatter, non conta nulla e non è la Champions League>>. Questa è la fredda dichiarazione rilasciata ieri sera dal presidente del Napoli De Laurentiis dopo la risicata vittoria per 1-0 contro gli svedesi dell’Elfsborg nei preliminari di Europa League. La stoccata ai vertici della Uefa di sicuro non piacerà ai diretti interessati e di sicuro costituirà motivo di attrito. Le parole potrebbero davvero rappresentare il pensiero del patron dei partenopei, ma potrebbero anche essere state lo sfogo dopo una partita dominata in lungo e in largo, ma povera di concretezza offensiva.

Mazzarri le ha provate tutte: la freschezza di Lavezzi, le acrobazie di Quagliarella, il neoarrivato Cavani e il super modulo offensivo. Nessuna di queste ha funzionato per scardinare la linea difensiva degli svedesi in un match in cui si è dovuto constatare che dal punto di vista realizzativo, serve ancora l’uomo gol richiesto da allenatore e tifosi. Solo lo spostamento a punta centrale del Pocho ha permesso di trovare la via del gol vittoria. Possibile dunque che le parole del presidente siano state dettate da un pizzico di nervosismo dopo la campagna acquisti degli azzurri.

Nelle dichiarazioni anche alcune parole di narcisismo e scherno nei confronti dell’avversario che non rendono giustizia alla piacevole serata di calcio estivo:<<Questa sera abbiamo giocato una partita estiva, eravamo in vacanza>>. Solo dichiarazioni disinteressate oppure De Laurentiis se l’è presa con qualcuno?

Giuseppe Greco