Miley Cyrus, Demi Moore e “avanzi di Twilight”: remake di LoL

Trattasi del film LoL, pellicola francese della quale si è resa manifesta la necessità, la cui motivazione resta ancora inspiegabile ai molti, di realizzare un remake. Le protagoniste saranno due star del cinema a stelle e strisce: l’emergente Miley Cyrus e la combattiva Demi Moore, una delle attrici hollywoodiane che ha dichiarato guerra in modo spietato, da bravo soldato Jane, ai radicali liberi.

Va riconosciuto che l’indimenticata protagonista di “Streapteese” ha fatto davvero un ottimo lavoro riuscendo a tenersi stretto il giovine virgulto Ashton Kutcher, sexy maritino poco più che trentenne, nonché a far quasi sfigurare le colleghine che, all’anagrafe vantano qualche decennio in meno…ma i numeri poco contano al cospetto dei fatti. La bella Demi si diverte a pubblicare sul proprio profilo Twitter foto “rubate” dal set entro le quali la mora ultraquarantenne risulta più graziosa che mai.

Tale scintillante estetica non l’ha comunque salvata dal ruolo più temuto per i sex symbol: nel remake la Moore sarà infatti la madre di Lola, un’adolescente poco più che quindicenne, interpretata da Miley Cyrus ovviamente, che vive in simbiosi perenne con Twitter, Facebook, YouTube, MySpace, iTunes, Msn, Skype e via discorrendo. Chiaramente tra le due si profila l’inevitabile scontro generazionale amplificato dal rifiuto della genitrice di accostarsi al mondo iper-tecnologico entro il quale si sollazza la figlia.

La spolverata di pepe finale è affidata ad Ashley Greene, attrice nota al grande pubblico per la sua partecipazione nella saga di Twilight, la quale farà letteralmente inviperire la piccola Lola a causa dei suoi reiterati tentativi di seduzione ai “danni” del suo ragazzo.

La regista e sceneggiatrice, Lisa Azuelos, creatrice della versione francese sta ricoprendo il medesimo ruolo direttivo anche per il remake in inglese. Nella pellicola originale la parte della madre separata in crisi è stata affidata a Sophie Marceau…insomma, è proprio finito il tempo delle mele.

Valeria Panzeri