Una sorellina per Falco Nathan Briatore

E’ appena diventata mamma e già pensa ad una seconda cicogna. Parliamo di Elisabetta Gregoraci, neomamma del piccolo Falco Nathan avuto dal marito Flavio Briatore, racconta alla rivista Gente una nuova estate all’insegna della vita, tra biberon e pannolini: “Flavio mi chiedeva da tempo un figlio anche se io ho sempre voluto aspettare – spiega Elisabetta – adesso, mi sono quasi pentita”.

La Gregoraci poi continua senza attendere altre domande: “Mi spiego per bene: al mio bambino non voglio far mancare nulla e presto vorrei dargli una sorellina”.

E per quanto riguarda Falco Nathan, la donna ci racconta la sua vita e quella del marito, anche se il ruolo della madre e il suo nuovo lavoro a 360 gradi le lascia solo un grandissimo sorriso sul suo volto: “Flavio non l’ha mai addormentato e nemmeno si è cimentato nel cambio del pannolino, ma spesso gioca con lui e, soprattutto, gli parla, gli racconta le cose che faranno insieme. E’ un papà molto orgoglioso del suo bambino. E’ un papà anche molto tenero.”.

Ma vogliamo saperne di più, ci interessa sapere cosa ne pensa lei, la diretta interessata circa il rapporto con il suo bel bebè: Ne vado molto seria, è ovvio per una madre, ne sono innamorata e me ne pento davvero di non averlo già avuto qualche anno fa. Mi piacerebbe tanto dargli una sorellina perché i piccoli avvertono la mancanza di una compagnia familiare. E io, al mio bambino, non voglio far mancare nulla”.

Ma la neomamma ci svela anche qualche piccolo segreto o difetto del suo rapporto amoroso con il suo piccolino: “Sono una mamma già molto gelosa; adesso che è tra le mie braccia e sento che è mio e lo sarà per sempre, mi accorgo di come sia cambiata la vita. Ora, ogni decisione ruota intorno a lui – ha spiegato seriamente la showgirl italiana – E’ talmente buono, dolce, che trasmette una serenità unica. Se penso che prima o poi arriverà con una fidanzatina… – e mentre se la ride, la pensiamo come in qualche film in cui il ragazzino appena cresciuto porta a casa la nuova morosetta a presentarla ai genitori – Io spero che prenda dal padre, che si sposi tardi, così potrà restare a casa con noi”.

Infine un pensiero torna per il marito tanto amato: “Mi commuove (riferito a Briatore) quando, guardandomi, mi ringrazia per il figlio che gli ho dato”.

Valentina Princic