Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Italia: superata media UE per riciclo vetro

Italia: superata media UE per riciclo vetro

Non ci sono dubbi. Il vetro è  il materiale che i consumatori europei preferiscono.  Secondo i dati forniti da Assovetro (associazione degli industriali del vetro aderente a Confindustria), il 74% delle persone usa quotidianamente il materiale trasparente. Di fatto,  7 bottiglie su 10, considerando vino o birra, sono acquistate in vetro. ma c’è anche un altro dato importante. Il riciclo del vetro in Italia ha superato in percentuale la media europea:  66% contro il 65%.

Il fatto che molti consumatori scelgano proprio il vetro dipende da alcune proprietà di questo materiale. Innanzitutto, esso può essere riciclato al 100% e all’infinito. Inoltre, il vetro crea uno schermo protettivo contro i batteri ed è in grado di mantenere del tutto inalterati il gusto e la freschezza delle bevande. Sono queste, in pratica, le carte vincenti di questo materiale, proprietà che fanno sì che più di una bottiglia su due presente sul mercato sia in vetro riciclato.

Assovetro, proprio per queste staordinarie caratteristiche, sta cercando di sensibilizzare gli italiani all’utilizzo del vetro. Basti pensare, ricordano gli esperti, che in meno di trenta giorni un contenitore in vetro può passare dalla campana del riciclo allo scaffale di un negozio. Oltre a ciò, sottolineano gli esperti, il vetro è in grado di proteggere il proprio contenuto non intaccandone il sapore e la qualità di cibi e bevande. Come se non bastasse, si tratta di un materiale del tutto inodore e insapore. Proprio per questo, il vetro è adatto a confezionare profumi e vini.

Infine, l’utilizzo di vetro riciclato, richiede un dispendio di energia assai minore. Assovetro sottolinea appunto che realizzare un nuovo contenitore utilizzando vetro riciclato, significa utilizzare il 40% in meno di energia rispetto a realizzare direttamente il materiale dalle materie prime. Un ulteriore motivo per investire ultieriormente nel riciclo di questo straordinario, quanto ecologico, materiale.

Di Marcello Accanto