Home Spettacolo

Antonella Clerici risponde alla Rai con una lettera

CONDIVIDI
Fonte foto: Lastampa.it

E’ un botta e risposta quello tra Antonella Clerici e la Rai tramite le pagine del ‘Corriere della Sera‘: dopo l’articolo pubblicato ieri sul quotidiano riguardante gli umori in casa Rai a pochi giorni dalla firma del contratto della conduttrice, la Clerici non ci sta e risponde ai consiglieri Rizzo Nervo e Verro tramite una lettera, pubblicata questa mattina.

Riassumendo, l’Antonellina nazionale aveva chiesto all’azienda pubblica due milioni di euro per tornare tra i fornelli de “La prova del cuoco” e tra i bambini di “Ti lascio una canzone”. La Rai aveva barcollato e, alla fine, ha proposto 1,8 milioni di euro. La Clerici ha accettato e tutto sembrava essersi concluso.

Invece, quello che ha infastidito i consiglieri di viale Mazzini è stato proprio l’atteggiamento della conduttrice, il suo “tira e molla” e il suo dimostrarsi poco riconoscente verso un’azienda che le ha dato tanto, non tenendo oltretutto in considerazione i tempi di crisi attuali.

Sintetizzando, queste sono state le parole di Nino Rizzo Nervo: “Mi sarei aspettato maggior collaborazione: il suo contratto è stato quello che ha creato le maggiori difficoltà”, e queste quelle di Antonio Verro: “Dalla Clerici mi sarei aspettato maggiore riconoscenza e senso di responsabilità tenendo conto della difficile situazione economica che sta attraversando il servizio pubblico”.

Ovviamente, è stata immediata la risposta della Clerici, che tramite una lettera difende il suo punto di vista e tiene testa ai consiglieri: “Devo il mio successo alla Rai e di questo ne sono orgogliosa e consapevole. A seguito della mia maternità sono rimasta in disparte e anche dopo ho atteso, restando fedele all’Azienda, di poter nuovamente essere utile alla stessa”. E ha aggiunto: “Credo di essere stata l’unica artista a rendersi disponibile a lavorare in situazioni più che difficili (…) contribuendo ad un successo economico oltre che ai noti risultati in termini di raccolta pubblicitaria e audience per la mia Azienda”.

La Clerici si dice offesa e amareggiata, ma “certa che dopo tanti anni di appassionata attività il mio pubblico non si berrà accuse così ingiuste e strumentali”.

La conduttrice spera così di mettere la parola fine sulla questione, ma, ovviamente, il clima iniziale non è dei migliori…

Voi da che parte state?

Antonella Gullotti