Home Notizie di Calcio e Calciatori

Calciomercato Juventus: mercato chiuso, presi Traorè e Rinaudo

CONDIVIDI

E’ ufficiale, proprio nella giornata di ieri la dirigenza bianconera ha effettuato gli ultimi due colpi di mercato, se così possono essere definiti. Acquistati Traorè dall’ Arsenal e Rinaudo dal Napoli.

Il difensore classe 83′ è arrivato dalla squadra partenopea con la, ormai tanto amata formula del prestito per 500 mila euro a stagione facendo sfumare pertanto, la possibilità di vederlo giocare a Bari; lo stesso ds biancorosso, reduce dalla vittoria contro la Juventus ammette che proprio Leandro Rinaudo avrebbe potuto apportare un grande aiuto significativo per la squadra. Angelozzi, difatti, ha affermato davanti ai microfoni del Corriere del Mezzogiorno tutta la sua amarezza: “Su Rinaudo avevamo puntato tutto, saltato il suo arrivo non ho cercato alternative perchè nessun altro calciatore avrebbe potuto migliorarci”

Stesso tipo di trattativa siglata per il prestito di Armand Traorè, per lui, stessa cifra spesa: 500 mila euro per questa stagione ed adesso spetta solo a Delneri gestire un organico che ormai è praticamente definitivo. Probabilmente con la pausa, dovuta alle partite delle Nazionali in cui francamente speriamo di poter vedere un’ Italia migliore, il tecnico si concentrerà sui nuovi schemi permettendo, almeno ai rimasti, che non sono pochi, di intederli appieno.

Ecco le impressioni di Marotta, che non concordano pienamente su quanto scritto stamane proprio in prima pagina sulla Gazzetta dello sport la quale ha descritto il mercato bianconero come un insieme di luci e ombre, sul mercato appena conclusosi: “Perché abbiamo cercato di prendere un attaccante? Perché l’opportunità Borriello si è presentata ieri e l’abbiamo colta pe rafforzare il reparto. Rinaudo? Avevamo bisogno di un giocatore con quel profilo per completare quel reparto. Con il Napoli abbiamo trovato un accordo veloce”

Camoranesi senza peli sulla lingua- L’ italo-argentino non è assolutamente rammaricato per la sua cessione ed anzi sottolinea proprio l’ importanza di tale momento: “Questo per me era il momento giusto per lasciare la Juve. Sono contento di aver colto questa opportunità. La Bundesliga ècresciuta moltissimo negli ultimi anni e sempre più grandi calciatori scelgono di venire a giocare qui. Avevo altre offerte, ma lo Stoccarda aveva la precedenza”

Santi Leotta

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram