Stasera in tv il thriller “S. Darko”

Questa sera, alle ore 21:00, la rete satellitare Sky Cinema 1 trasmetterà il film, del 2009, “S. Darko“. La pellicola, pubblicizzata in mezzo mondo, è il sequel del film cult di Richard Kelly, del 2001, “Donnie Darko“. Questo seguito-spin off è diretto da Chris Fisher ed è interpretato da Daveigh Chase nel ruolo di Samantha, la sorellina di Donnie. L’attrice aveva già partecipato al primo film della serie sempre nello stesso ruolo. Nel cast anche Briana Evigan, Andie in “Step Up 2”, James Lafferty, Nathan nel serial tv “One Tree Hill”, Ed Westwick, il cinico Chuck Bass in “Gossip girl” e Jackson Rathbone, il vampiro Jasper nella “Twilight saga”.

A sette anni dalla morte del fratello Donnie, Samantha Darko lascia la Virginia con l’amica Corey e parte per cercare fortuna in California. Ma quando la loro automobile si guasta nei pressi della cittadina di Conejo Springs, le due ragazze devono fermarsi in un motel. Durante la notte un meteorite si abbatte sulla città lasciando un enorme cratere. Dall’impatto, grazie a una visione in cui Samantha lo avverte del pericolo, si salva Iraq Jack, un reduce che diventerà amico di Samantha. La ragazza stringe amicizia anche con Randy, un bel ragazzo il cui fratellino è misteriosamente scomparso e col timido Jeremy. Ma dopo un litigio con Corey e un incidente inspiegabile, a metà storia il film sembra riscriversi da capo…

Sedicente sequel della pellicola di Richard Kelly. Ma anche calco maldestro di un film poetico che viene snaturato dei suoi effetti stranianti e misteriosi, della sua plurima possibilità narrativa. Anche “S. Darko” rappresenta più mondi possibili ma lo fa come se fosse uno stampino meno profondo che diventa roba di belle ragazze, belle macchine e un ritratto poco originale di un mondo di provincia. Se i buchi neri nel film di Kelly aprivano il film alla partecipazione dello spettatore, “S. Darko” tappa quei buchi riempiendoli di clichè che il pubblico potrà scoprire. A conferma della teoria secondo cui un cult non si tocca! Neppure con un sequel.

Valentina Carapella