Demi Moore pubblica autoscatti hot su Twitter

L’attrice Demi Moore alla soglia dei 50 anni sfoggia un fisico bellissimoI social network spopolano in tutto il mondo. Sono ormai innumerevoli i navigatori di internet che non hanno resistito alla morsa di Facebook, Twitter e company. Avere la possibilità di rendere pubblici a tutto il web i propri pensieri, le proprie foto e le proprie passioni è qualcosa che sta appassionando a tutti, così come fa gola a molti poter spulciare fra i vari “profili” altrui e mantenersi in contatto costante con tutti gli amici sparsi per il mondo.

A questo boom dei social network non resistono nemmeno i vip, che anzi si divertono come tutti a scoprire tutte le nuove possibilità che questo nuovo mondo della comunicazione offre. L’ultima very important person che proprio non ha resistito a sfruttare la rete per “comunicare” è Demi Moore, che sul suo personale profilo di Twitter ha caricato alcune sue foto davvero sexy. In questi autoscatti si vede infatti l’attrice posare davanti allo specchio vestita di un solo bikini, mentre sfoggia un fisico davvero mozzafiato alla faccia dei suoi 48 anni.

C’è chi maligna e definisce queste foto hot una risposta alle recenti polemiche di gossip. Su Star Magazine, infatti, il marito della Moore Ashton Kutcher sarebbe stato accusato di aver tradito la moglie, 15 anni più grande di lui. Kutcher, attore e modello statunitense, è andato su tutte le furie. Sempre su Star Magazine è stata pubblicata l’intervista di un anonimo che afferma di aver visto il Mr.Moore mentre si baciava con un’avvenente ventenne a Los Angeles, davanti al ristorante italiano Madeo. Deciso a muoversi per via legale contro il giornale, Ashton ha poi deciso di scaricare su Twitter tutta la sua rabbia, scrivendo: “Star Magazine, non è libertà di stampa pubblicare storie d’invenzione”.

Intanto Demi Moore non sembra essere scalfita dagli eventi, né il suo fisico scultoreo sembra essere scalfito dal tempo. Le sue foto in bikini ed occhiali da sole su Twitter sembrano parlare chiaro, più chiaro delle dicerie.

Andrea Camillo