Roma: inizia il Piano Decoro anche per Villa Gordiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:55
Villa Gordiani

L’AMA, l’azienda capitolina che si occupa gratuitamente della raccolta e del recupero dei rifiuti consegnati da privati, ha annunciato oggi con una nota che in occasione della cerimonia di oggi tenutasi a Villa Gordiani cominceranno i lavori di riqualificazione del parco archeologico. Proprio nel giorno dedicato all’intitolazione di due viali ai giornalisti scomparsi trent’anni fa in Libano, Graziella De Palo e Italo Toni, si è voluto intervenire con l’opera di recupero della zona. Ad occuparsi della riqualificazione della zona saranno non soltanto l’AMA, ma anche l’assessorato all’Ambiente, la Protezione civile del Comune di Roma, il X Dipartimento e il Servizio giardini.

“A fine settembre partirà il nuovo piano per il decoro di parchi e giardini, con il quale scenderanno in campo squadre di controllori in modo tale che nessuna parte del territorio romano venga abbandonata” ha dichiarato Gianni Alemanno, sindaco di Roma, durante la cerimonia tenutasi a Villa Gordiani. “Vogliamo rafforzare anche l’attività di volontariato – ha aggiunto Alemanno – perché alcuni parchi sono così grandi che mancano le risorse e il personale per poterli controllare tutti. Bisogna quindi mettere insieme un impegno più capillare dell’amministrazione con un maggiore coinvolgimento dei cittadini”.

L’AMA nella sua nota inoltre ha già spiegato come sia andato l’avvio ai lavori, partito a margine dell’iniziativa: “Martedì 31 agosto, 3 operatori della Squadra decoro Ama, con l’ausilio di un’idropulitrice e di un mezzo per la raccolta dei rifiuti, hanno provveduto alla cancellazione delle scritte e alla pulizia del sito (punti di accesso, parco giochi, area archeologica, ecc.). Le operazioni sono proseguite ieri con la pulizia perimetrale dell’area. Contestualmente, una squadra di Ama Disinfestazioni è stata impegnata in interventi di disinfestazione, igienizzazione e sanificazione in tutta la villa”. Insomma, un’iniziativa che di certo migliorerà il decoro nonchè la fruibilità dell’area archeologica capitolina.

Martina Guastella

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!