Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Addio alle lampadine da 75 watt

Addio alle lampadine da 75 watt

L’Unione Europea ha deciso: basta con le lampadine a incandescenza da 75 watt. Quest’ultime potranno essere vendute solo fino ad esaurimento scorte. Ciò significa che nel giro di pochi mesi potrebbe essere praticamente impossibile trovarne una sugli scaffali dei negozi. Lo scorso anno, la decisione dell’UE aveva riguardato le lampadine da 100 watt, ormai scomparse dal mercato.

Era il primo settembre 2009, quando l’Unione Europea decise di togliere dal mercato le lampadine da 100 watt. Oggi è toccato a quelle da 75 che potranno essere vendute fino ad esaurimento scorte. La decisione è stata presa con l’intento di sostituire le vecchie lampadine con prodotti più moderni ed efficienti, come quelle a risparmio energetico fluorescenti o a led.  Tra un anno toccherà alle lampadine a incandescenza da 60 Watt, poi a quelle da 40 ed infine a quelle da 25 Watt il prossimo settembre 2012.

Secondo le stime dell’Unione Europea, la sostituzione delle vecchie lampadine potrebbe portare ad un risparmio energetico vicino ai 40 miliardi di KW/h all’anno. Ciò significa un’emissione di CO2 inferiore di 15 milioni di tonnellate. “Si tratta di un percorso importante verso la riduzione dei consumi energetici, al quale guardiamo con positività” ha spiegato Eva Alessi, responsabile progetti internazionali del Wwf. “Ognuno di noi deve essere consapevole che per ridurre i consumi energetici e di conseguenza diminuire l’impatto ambientale bisogna da una parte evitare gli sprechi, dall’altra scegliere prodotti più efficienti”. La stessa Alessi ha poi ricordato che con il progetto Eurotopten Italia (www.eurotopten.it) “proviamo a dare dei consigli a chi deve comprare un nuovo elettrodomestico o sostituire una lampadina”. “Per quanto riguarda l’illuminazione la scelta migliore sono i led o le lampadine fluorescenti compatte – ha concluso l’esponente del Wwf – perché ovviamente la riduzione dei consumi energetici riguarda sia l’uso domestico che quello commerciale”.

Di Marcello Accanto