Cara sposa, ci pensano gli “wedding planners”

Scegliere chiesa, abito,  bouquet e catering sembra sia diventata solo una fastidiosa incombenza dei futuri coniugi che preferiscono delegare queste “faccende” a specialisti del settore.

La figura del wedding planner nasce negli Stati Uniti ma si è affermata anche in Italia dove si contano più di 200 agenzie matrimoniali solo nella capitale.

Sono “artisti del matrimonio” pronti a soddisfare le richieste del cliente, anche le più stravaganti.

Si parte dalle noiose quanto intricate pratiche burocratiche per passare alla scelta della chiesa, della location per il ricevimento, delle decorazioni  fino all’abito da sposa e al viaggio di nozze.

Ma la rosa dei servizi non termina certo qui; per i clienti più esigenti gli wedding planners mettono a disposizione tutto il loro estro.

Ecco che si organizzano matrimoni etnici dove poter scegliere le calde atmosfere marocchine, menù a base di sushi o la tradizione russa con il suo particolarissimo abito da sposa blu.

Cosa dire dello “Slow wedding”? è un’altra delle offerte, forse la più romantica.

In questo caso gli sposi si lasciano coccolare dal tempo, dedicano agli invitati un week-end enogastronomico, organizzano una passeggiata in carrozza o un panoramico giro in mongolfiera.

Ma gli wedding planners continuano a stupire con le  nozze a tema trasportando sposi e invitati nel Medio Evo o nell’antica Roma con cibi e costumi caratteristici dell’epoca.

Chi sceglie queste soluzioni così originali è solitamente una coppia che convola già a seconde nozze, svincolata dalle aspettative e dalle sovvenzioni delle rispettive famiglie.

Accantonato così il bianco sogno di ogni bambina, la sposa potrà ricordare gli invitati travestiti da centurioni romani o la sabbia tra i capelli, l’importante è che sia memorabile.

Ma non erano altrettanto memorabili le forsennate ricerche del ristorante giusto e le mille telefonate per ordinare fiori e bomboniere? Memorabili sì, piacevoli forse no ecco perché gli wedding planners sono sempre più richiesti.

Valentina Bauccio