SBK, Germania: Pole di Biaggi davanti a Checa. Haslam solo sesto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:27

Qualifiche eccellenti per Max Biaggi e L‘Aprilia. Nonostante la pressione per il titolo e la paura di commettere errori, Biaggi conquista la Pole del Gp di Germania, sottolineando la grande competitività ed alchimia raggiunta tra pilota e squadra. Un segnale chiaro per rivali, sopratutto per il secondo in classifica Leon Haslam ,che oggi si classifica sesto lontano dalle posizioni in prima fila. Forte della sua esperienza Max, nonostante una brutta caduta nelle fasi iniziali delle qualifiche, non si è perso d’animo e ha portato al limite la sua Aprilia, mettendo dietro tutti gli altri concorrenti. A seguire troviamo Carlos Checa su Ducati che sino alla fine ha tenuto incerta la Pole di Biaggi. Molto Bene anche James Toseland, terzo in griglia e finalmente in grado di rimanere nelle posizioni che contano.

Le Ducati ufficiali, al loro ultimo anno di partecipazione nel mondiale Superbike, si ritrovano settimo con Haga e nono con Fabrizio. Questo 2010 è stato proprio difficile per la casa di Borgo Panigale e la triste decisione del ritiro non aiuta certo il morale né per i piloti né tanto meno per gli uomini al box. Chi delude è Cul Crutcholw con la sua Yamaha. L’inglese, dopo il dominio di Silverstone, perde la giusta via e proprio sul giro secco sbaglia troppo, ritrovandosi in decima posizione. Le voci di un suo sempre più probabile sbarco in MotoGp non hanno certo aiutato. Anche il duo BMW non brilla. Il progetto tedesco è di quelli grandi ma i risultati in pista ancora non arrivano. Xaus è undicesimo mentre Corser addirittura quattordicesimo, prestazioni figlie di troppe cadute e un asseto non ottimale.

Infine notare la presenza di una Kawasaki nei primi dieci con il bravo Sykes, che regala la miglior prestazione stagionale al Team giapponese. Ottimo anche il ritorno nelle posizioni alte del francese Guintoli con la sua Suzuki. Appuntamento a domani con le due gare che sicuramente ci daranno ulteriori conferme su un mondiale che pian piano sta trovando il suo vincitore. Colpi di scena a parte. Qui sotto la griglia di partenza.

1. 3 Biaggi M ITA Aprilia RSV4 Factory 1’54.595
2. 7 Checa C ESP Ducati 1098R 1’54.621
3. 52 Toseland J GBR Yamaha YZF R1 1’54.909
4. 50 Guintoli S FRA Suzuki GSX-R1000 1’54.934
5. 65 Rea J GBR Honda CBR1000RR 1’55.138
6. 91 Haslam L GBR Suzuki GSX-R1000 1’55.161
7. 41 Haga N JPN Ducati 1098R 1’55.276
8. 66 Sykes T GBR Kawasaki ZX 10R 1’55.378
9. 84 Fabrizio M ITA Ducati 1098R 1’55.264
10. 35 Crutchlow C GBR Yamaha YZF R1 1’55.295
11. 111 Xaus R ESP BMW S1000 RR 1’55.375
12. 57 Lanzi L ITA Ducati 1098R 1’55.524
13. 96 Smrz J CZE Aprilia RSV4 Factory 1’55.577
14. 11 Corser T AUS BMW S1000 RR 1’55.599
15. 76 Neukirchner M GER Honda CBR1000RR 1’55.735
16. 99 Scassa L ITA Ducati 1098R 1’55.908
17. 67 Byrne S GBR Ducati 1098R 1’56.457
18. 95 Hayden R USA Kawasaki ZX 10R 1’57.613
19. 5 Lowry I GBR Kawasaki ZX 10R 1’57.669

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!