Vendola avverte: “No a Fini alleato, è uomo di destra”

Roma (4 settembre 2010) – “Gianfranco Fini sta legittimante interpretando l’ambizione di costruire una destra europea, costituzionale e liberaldemocratica. Una destra che in Italia non c’è. Bisogna rispettarlo sapendo che è un buon interlocutore, un buon antagonista, ma non mi pare possa essere un buon alleato”.

Intervistato da Sky Tg24, il presidente della Regione Puglia e leader di Sinistra Ecologia e Libertà, Nichi Vendola, ha commentato in questo modo l’ipotesi avanzati da alcuni settori del Pd che il presidente della Camera possa in futuro essere una delle voci del centrosinistra.

Ai cronisti che gli hanno chiesto se abbia un’idea dei contenuti dell’intervento che il cofondatore del Pdl pronuncerà domani alla Festa del Tricolore a Mirabello, il numero uno di Sinistra Ecologia e Libertà ha risposto: “Non ci saranno tatticismi, siccome la frattura riguarda la strategia e la cultura credo che sia destinata ad allargarsi anche nel discorso di domani”.

Raffaele Emiliano