Roma, pirata della strada uccide motociclista

Qualche giorno fa l’osservatorio Il Centauro – Anaps ha reso pubbliche alcune statistiche, le quali dimostrano come l’estate che si avvia a finire sia stata una delle più letali per quanto riguarda le vittime dei cosiddetti pirati della strada.

L’incidente che è accaduto stamattina a Roma e che ha visto la morte di un motociclista e il ferimento di un altro, purtroppo, non smentisce questa tendenza.

La tragedia è avvenuta attorno alle 9.30 sul Grande Raccordo Anulare, nei pressi degli svincoli Magliana e Pisana, quando un’auto pirata ha travolto uno scooter – con due passeggeri a bordo – per poi dileguarsi senza lasciare tracce. Tra i due motociclisti uno, di 48 anni, è deceduto quasi immediatamente. L’altro, di 50 anni, è stato caricato su un elicottero del 118 e trasportato subito all’ospedale San Camillo, dove è stato preso in cura dai medici. Secondo quanto emerso, il ferito sarebbe in condizioni gravissime.

Le forze dell’ordine, giunte sul posto della collisione, hanno deviato il traffico verso la complanare. Su decisione dell’Anas, un tratto della carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare (al km 63) è stato chiuso, per poi esser nuovamente riaperto attorno alle 12.20.

Sono tuttora in corso le indagini per risalire al conducente della vettura che ha provocato l’incidente.

Gianluca Bartalucci