Il “fai da te” diventa moda

Forse è colpa della crisi ma il “fai da te” è diventato una vera moda in grado di appassionare milioni di donne in tutto il mondo.

Se l’uncinetto, il ricamo, la maglia e il decoupage vi sembravano passatempi per anziane signore, evidentemente non avevate ancora visto Julia Roberts sfilare sul red carpet con gomitolo e ferri in mano.

Ma non è certo la sola, tra le star di Hollywood sembra sia diventata la moda del momento; le mamme famose fanno a gara per cucire il miglior costume di halloween ai loro pargoletti, così come Kristin Davis costringe il suo partner a sfoggiare la sciarpa che lei ha sapientemente sferruzzato.

Ma il fai da te non si limita solo al lavoro a maglia, con il decoupage ci si può sbizzarrire decorando cofanetti, realizzando centritavola, orologi, si possono restaurare vecchi mobili dal sapore vintage o rivestire con stoffe particolari una poltrona ormai mangiata dai tarli.

Inoltre le fashon victim più accanite spesso si scambiano gioielli interamente realizzati da loro con perline o swarovski.

Insomma è l’arte del riuso, del risparmio, della crisi ma non solo.

Probabilmente è anche il desiderio di onnipotenza che ci spinge a voler fare tutto da soli per poi ammirare compiaciuti i nostri capolavori ( che non sempre potrebbero definirsi tali ) ma ben venga l’umana alterigia se riesce a mettere in moto la fantasia.

Valentina Bauccio