Roma, Riise: “Sto bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:22

La Roma è in apprensione per le condizioni del terzino norvegese, John Arne Riise. Il difensore ex Liverpool è ricoverato da ieri nell’ospedale di Oslo per una commozione cerebrale, riportata in seguito a uno scontro di gioco durante l’allenamento allo stadio Ullevaal. Il calciatore resterà in ospedale almeno fino alla giornata di oggi  e naturalmente non prenderà parte alla partita in programma questa sera tra Norvegia e Portogallo a Oslo.
Riise, secondo quanto riportato dallo staff della nazionale, ha subìto un colpo involontario con il compagno Espen Ruud, ricevendo in un contrasto una spallata violenta alla testa con conseguente ricaduta a terra.
Persa conoscenza per alcuni minuti  si sono  vissuti attimi di panico prima dell’arrivo dell’ambulanza che ha trasporttato il giocatore all’ospedale dove è stato sottoposto ad alcuni test che hanno confermato la commozione celebrale. Queste le parole del suo compagno di squadra, Espen Ruud: “C’è stato un lancio lungo ed io e John Arne siamo andati sulla palla. Lui si è alzato di scatto e c’è stato l’impatto con la mia spalla. Quando mi sono girato l’ho visto sdraiato. In un primo momento ho pensato che fosse un colpo da niente, quando ho notato che non si alzava ho capito che era successo qualcosa di serio “ .
Il giocatore è stato sottoposto a una tac e fortunatamente sono state escluse fratture e versamenti. Se non ci saranno complicazioni sarà dimesso oggi, ma a quanto pare non tornerà a Roma prima di mercoledì o giovedì. Riise dovrà così saltare sicuramente  le partite contro Cagliari e Bayern Monaco, ma non si esclude un’assenza più lunga. Sabato a Cagliari probabilmente debutterà al suo posto Castellini, ex giocatore del Parma acquistato negli ultimi giorni di mercato.

Paolo Piccinini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!